martedì 25 aprile 2017
Gran Bretagna, sanzioni più salate per chi supera i limiti di velocità. Possono arrivare al 175% dello stipendio settimanale del guidatore
Quanto paghi di multa? Ora dipende dal reddito

Da oggi è in vigore in Gran Bretagna un nuovo regime di contravvenzioni in caso dei superamento dei limiti di velocità in automobile, con un forte inasprimento delle sanzioni e blocco della patente che può arrivare fino a 56 giorni. La novità più importante però è il legame deciso tra la sanzione e il reddito settimanale di chi viene multato, così come risulta dal proprio profilo fiscale. L'ammontare della sanzione, che può arrivare anche al 175% del reddito, varia in base alle nuove tabelle: tra il 25 e il 75% del reddito settimanale (con 3 punti tolti dalla patente) per le infrazioni di tipo A (superamento da 1 a 10 miglia all'ora quando il limite è 30, cioè circa 50 km/h); che sale progressivamente per le infrazioni di tipo B tra il 75 e il 125% del reddito (con 4-6 punti tolti dalla patente e sospensione fino a 28 giorni) e, infine, per quelle di tipo C con il 125-175% del reddito (e sei punti in meno e sospensione fino a 56 giorni). Un portavoce del Ministero britannico ha però detto che è stato fissato un tetto massimo per le ammende: 2.500 sterline sulle autostrade (2.940 euro) e 1.000 (1.176 euro) nella restante viabilità.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: