martedì 20 dicembre 2016
Per la prima volta è una donna il nuovo direttore dei Musei vaticani. Papa ha nominato con decorrenza dal 1° gennaio 2017, Barbara Jatta, già vice direttore.

Il Papa ha nominato direttore dei Musei Vaticani, con decorrenza dal 1° gennaio 2017, Barbara Jatta, finora vice direttore dei Musei Vaticani.

Nominata vicedirettore al fianco del direttore uscente, Antonio Paolucci (dal 2007 a capo dell'istituzione museale vaticana) a giugno 2016: per sei mesi ha collaborato a stretto contatto con lo stesso Paolucci. Una donna, quindi, alla guida dei Musei Vaticani: un messaggio importante di rinnovamento, anche alla luce degli importanti cambiamenti che interessano l'ambito ecclesiastico.

Chi è Barbara Jatta?

Barbara Jatta, nata a Roma il 6 ottobre 1962, ha conseguito la Laurea in Lettere presso l'Università "La Sapienza" di Roma nel 1986 e l'anno successivo il Diploma di Archivista presso la Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica.

Nel 1991 si è specializzata in Storia dell'Arte presso la Scuola di Specializzazione dell'Università degli Studi di Roma e, successivamente, ha svolto lezioni di Storia della Grafica e delle Tecniche di Incisione, pubblicando articoli, recensioni e cataloghi di mostre specializzate.

Dal 1994 è docente Incaricato per l'insegnamento di "Storia delle arti grafiche" presso l'Università di Napoli, Istituto Suor Orsola Benincasa, nell'ambito del Corso di Laurea in Lettere, indirizzo in Conservazione dei Beni Culturali. Entrata presso la Biblioteca Apostolica Vaticana nel 1996, è stata responsabile del Gabinetto delle Stampe fino alla nomina, avvenuta nel 2010, a curatore della grafica del Dipartimento degli Stampati.

Nel giugno scorso è stata trasferita dalla Biblioteca Apostolica Vaticana alla Direzione dei Musei Vaticani, con l'incarico di vice-direttore.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: