giovedì 17 agosto 2017
«Michelle Obama, la prima donna di colore a ricoprire un ruolo così importante mi ha fatto molto sperare»
Tornerà presto in Ghana per svolgere il servizio civile

Con una laurea in Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani conseguita all’università di Padova, Ester Anane è pronta per il Servizio civile. Andrà a svolgerlo in Ghana, Paese che ha lasciato quando era ancora bambina. «Ho scelto questo progetto perché rientra nel mio ambito di studi e perché mi consentirà di tornare in Ghana, nel Paese delle mie origini che non ho più rivisto. All’epoca guardavo la realtà con gli occhi di una bambina, oggi affronterei il ritorno con lo sguardo di un’adulta cresciuta e formata in Italia». Ester è cristiana protestante, risiede a Vicenza e aspetta questo viaggio per darsi delle risposte. «Da piccola avrei voluto essere italiana perché mi sentivo diversa dagli altri e mi pesava. Oggi so che sono figlia di due culture. Le mie esperienze vissute sono tutte legate all’Italia, ma non ho mai dimenticato le mie radici». Come studentessa Ester non può ancora presentare la domanda di cittadinanza, ma spera di poterlo fare presto per poter contribuire più attivamente anche alla vita politica del Paese. «Anche se è molto lontana dalla mia realtà, una donna che per me rappresenta un modello positivo è Michelle Obama. È stata la prima donna di colore a ricoprire un ruolo così importante e mi ha dato molte speranze». Nel tempo libero Ester si dedica all’impegno sociale con l’associazione Irising Africans. «Il nostro lavoro punta molto all’inclusione. Molte persone sono curiose, hanno voglia di conoscere da vicino e capire. Altre no. Mi piacerebbe ricordare a tutti che al di là delle differenze, siamo anzitutto persone, esseri umani».

© Riproduzione riservata