lunedì 14 gennaio 2019
Nelle sale il 21, 22 e 23 gennaio il lungometraggio prodotto da Magnitudo Film dedicato alla storia di Matera e dei suoi Sassi, proclamati Capitale europea della cultura 2019
«Mathera», il riscatto di una delle città più antiche (e belle) del mondo

Sarà in più di 200 cinema italiani il 21, 22 e 23 gennaio il film documentario “Mathera. L’ascolto dei Sassi” di Francesco Invernizzi (che firma la regia con il giornalista di Avvenire Vito Salinaro), prodotto da Magnitudo Film e distribuito da Magnitudo con Chili. Il film racconta il riscatto e la rinascita di Matera, una delle città vive più antiche del mondo, dal 1993 patrimonio culturale dell’Unesco e che, il prossimo 19 gennaio, sarà Capitale europea della cultura. Oggi al The Space Cinema Moderno di Roma, la prima proiezione e la conferenza stampa.

Si tratta di un affascinante viaggio nella città dei rioni Sassi, dalle sue origini ad oggi, passando per i ricordi di quando venne definita, da Palmiro Togliatti e Alcide De Gasperi, «vergogna nazionale», a causa delle condizioni di miseria e arretratezza in cui la sua gente viveva nei millenari rioni, fino al fiorire contemporaneo: le abitazioni ricavate nelle grotte sono la prova che anche le piccole comunità possono farcela.

Conosciuta in tutto il mondo anche per le numerose produzioni cinematografiche nazionali e internazionali che ha ospitato dal 1949 ad oggi, la città è attualmente una delle mete turistiche più desiderate d’Italia. Matera è al centro di un territorio estremamente dinamico, dove tradizione, scienza e tecnologia si intrecciano in un viaggio tra passato, presente e futuro dell’umanità. “Mathera” propone una riflessione sulle sue bellezze e potenzialità, cercando di trasmettere la storia del luogo più rappresentativo della vita contadina e delle tradizioni rurali in Italia, attraverso le spettacolari immagini che godono della tecnologia 8K, la più avanzata oggi disponibile.

Il soggetto e la sceneggiatura del film sono stati firmati da Elena Baucke, Stefano Paolo Giussani e Vito Salinaro. Massimiliano Gatti ha diretto la fotografia mentre il montaggio è stato curato da Vilma Conte.

Avvenire, media partner di “Mathera”, vi mostra in assoluta anteprima un estratto del film che, dopo la diffusione italiana, sarà distribuito in 74 nazioni in tutto il mondo.

Video

Clicca per consultare l’elenco delle sale dove sarà diffuso “Mathera"

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI