lunedì 9 giugno 2014
Capita sempre più spesso: una parrocchia vorrebbe proiettare un film o un video per finalità educative o pastorali, senza alcun ricavo, ma tutto si blocca per la legge sul copyright.Ora, grazie ad un accordo siglato dall’Acec (Associazione cattolica esercenti cinema) con MPLC ci si può avvalere della cosiddetta Licenza Ombrello. Uno strumento, cioè, e consente proiezioni legali, effettuate a titolo gratuito di film utili alla formazione, all’educazione e alla catechesi.La Licenza Ombrello autorizza infatti “la proiezione illimitata, anche nelle parrocchie, della grande maggioranza delle opere cinematografiche (listino MPLC) riprodotte su supporti normalmente destinati all’uso domestico: DVD, Blu-ray, VHS, file regolarmente acquistati e comunque legalmente acquisiti”.La licenza dura 12 mesi, ed è rinnovabile alla scadenza. In corso di validità del contratto, il numero di proiezioni non ha limiti. I costi? Le tariffe annuali della Licenza Ombrello sono suddivise in due fasce: se la parrocchia serve un’area con meno di 3.000 abitanti costa 300 euro + iva se più di 3.000 costa 450 euro più Iva. Per tutto il 2014 è in corso una promozione del 20%. Che porta il totale, Iva compresa, rispettivamente a 292,80 euro e 439,20 euro.“Le motivazioni per le quali l’Acec si è impegnata in questa operazione - spiega monsignor Roberto Busti, presidente dell’associazione - trovano fondamento nel desiderio di offrire alle parrocchie una valida e seria opportunità di arricchimento culturale e pastorale attraverso il cinema, quale occasione privilegiata di riflessione critica sia a livello personale che comunitario”. A supporto della Licenza e per “permettere di sfruttare appieno le potenzialità del cinema come strumento utile alla pastorale”, l’Acec ha realizzato “una piattaforma online in cui gli utenti possono effettuare una ricerca dei film in catalogo Mplc mirata a seconda delle proprie esigenze, scegliendo tra diversi ambiti tematici, periodi dell’anno liturgico, percorsi catechetici, fasce di pubblico”. Inoltre, a quanti sottoscriveranno la Licenza ombrello, l’Acec “rende accessibili dal sito i materiali di approfondimento (schede pastorali, percorsi didattici, interviste ed extra) dedicati a singoli film”.Per maggiori informazioni e per il modulo di adesione cliccate qui
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: