mercoledì 16 maggio 2018

Caro direttore,

dal 13 aprile la Rai ri-trasmette, condotta da Carlo Conti, una famosa trasmissione nata in radio e finita in tv: “La Corrida”. Sempre sotto l’occhio delle telecamere, dal 4 marzo, al Palazzo del Quirinale (e non solo), i signori Di Maio e Salvini ri-mandano in onda un altro programma cult della Radio d’una volta: avanti (cioè indietro) con “Il gambero”. Corrado, da lassù, osserva perplesso. È preoccupato per l’audience...

Carlo Zardi, San Daniele del Friuli (Ud)

Molto divertente, anche se non c’è nulla da ridere, caro signor Zardi. E da lassù, con il Corrado de “La Corrida”, certo si preoccupano anche Enzo Tortora, Franco Nebbia, Arnoldo Foà e Renzo Palmer conduttori del gran quiz alla rovescia della domenica, “Il gambero”. Si preoccupano, già, proprio come noi, e non solo per il gradimento degli italiani. Quello, chiamiamolo pure l’audience, è già stato fissato (anche se non per sempre) nelle urne del 4 marzo, speriamo che il resto – come continua a cantarci nella testa Lucio Battisti – «non sarà un’avventura»...

© Riproduzione riservata