martedì 13 marzo 2018
L'annuncio via Twitter: il presidente Usa mette in campo il capo della Cia. Al suo posto, a dirigere l'agenzia di spionaggio, ci sarà per la prima volta una donna
In questa foto Lapresse, a sinistra Tillerson e a destra Pompeo

In questa foto Lapresse, a sinistra Tillerson e a destra Pompeo

Donald Trump ha annunciato via Twitter il siluramento del segretario di Stato Rex Tillerson e la sua sostituzione con il capo della Cia Mike Pompeo. "Mike Pompeo, direttore della Cia, diventerà il nostro nuovo segretario di Stato. Farà un lavoro fantastico! Grazie a Rex Tillerson per il suo servizio! Gina Haspel diventerà il nuovo direttore della Cia, e la prima donna scelta. Congratulazioni a tutti!", ha scritto il presidente Usa, da tempo in rotta con Tillerson.

Secondo le prime ricostruzioni, Pompeo sarebbe un duro, capace di definire la repubblica islamica "il più grande Stato sponsor del terrorismo" e per questo non avrà difficoltà ad assecondare il presidente nella richiesta di rivedere l'accordo sul nucleare iraniano. Le voci di un possibile avvicendamento al dipartimento di Stato si rincorrevano da tempo e Pompeo era dato in pole position. Per Tillerson, appena silurato, i ringraziamenti di rito, ma è noto che l'ex ad della Exxon aveva anche un rapporto personale difficile con un presidente a cui bastava un tweet per smontare gli sforzi diplomatici del Dipartimento di Stato. A ottobre, mentre Tillerson tentava di rilanciare il negoziato diplomatico con Pyongyang, Trump fece sapere che"sprecava il suo tempo". Un disprezzo clamorosamente ricambiato negli stessi giorni da Tillerson quando definì il presidente"un idiota", definizione che in seguito ha minimizzato ma mai smentito.

La nuova direttrice della Cia, Gina Haspel (ansa)

La nuova direttrice della Cia, Gina Haspel (ansa)


Secondo il Washington Post, Trump ha chiesto a Tillerson di farsi da parte venerdì scorso, costringendo il segretario di Stato ad accorciare il suo viaggio in Africa. Il presidente, da tempo in battaglia con Tillerson ritenuto “troppo parte dell'establishment”, ritiene "il cambio importante ora che sono in corso i preparativi per l'incontro con il leader della Corea del Nord Kim Jong-un e mentre sono in corso le trattative per le modifiche" del Nafta, l'accordo di libero scambio fra Stati Uniti, Canada e Messico.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: