sabato 28 settembre 2013
Domenica 29 settembre 2013, alle ore 17,00 verrà riaperta al culto la Cattedrale Metropolitana di Izmir (Turchia). La Basilica Cattedrale di San Giovanni di Smirne è la più imponente chiesa ancora officiata della Turchia asiatica ed è altresì il luogo di culto cattolico più importante, in quanto sede del Metropolita.​
Domenica 29 settembre 2013, alle ore 17,00 verrà riaperta al culto la Cattedrale Metropolitana di Izmir (Turchia). La Basilica Cattedrale di San Giovanni di Smirne è la più imponente chiesa ancora officiata della Turchia asiatica ed è altresì il luogo di culto cattolico più importante, in quanto sede del Metropolita. La Cattedrale fu edificata in stile neoclassico tra il 1862 e il 1874. Alla sua costruzione contribuì persino il Sultano Ottomano Abdul Aziz con una generosa elargizione. Insignita dal Beato Pio IX del titolo di Basilica Pontificia e onorata dalla visita del Venerabile Paolo VI, è l’unica chiesa dedicata a Giovanni nel percorso di pellegrinaggio delle sette Chiese. Uscita indenne dalle devastazioni e dagli incendi, questa chiesa è testimone delle tante sofferenze vissute da questa città nel corso dell’ultimo secolo. Purtroppo, per complesse ragioni, questa chiesa è stata militarizzata e usata dai militari americani per quasi 50 anni. Ora, per volontà dell’attuale arcivescovo Mons. Ruggero Franceschini, finalmente essa ritorna ad essere patrimonio della comunità cristiana e della città di Smirne ed è accessibile a tutti, fedeli, pellegrini e visitatori. La celebrazione di riapertura della Cattedrale sarà presieduta da Mons. Mariano Crociata, Segretario Generale della Cei, e vedrà la presenza di Mons. Salvatore Visco, arcivescovo di Capua e Mons. Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, che testimoniano il sostegno e la vicinanza della Chiesa italiana all’arcivescovo di Smirne e alla piccola comunità cristiana, martire e in diaspora, che vive in Turchia. L’importo dei lavori, infatti, è stato quasi totalmente sostenuto dalla Chiesa italiana e da benefattori italiani. Anche il rettore della missione della Cattedrale è un sacerdote italiano, p. Massimiliano Palinuro, fidei donum della diocesi di Ariano Irpino. ​​
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: