venerdì 24 aprile 2015
​​Il 14 maggio in sala Nervi posti d'onore per migranti e senzatetto nella serata organizzata per raccogliere fondi per le Opere di carità di Papa Francesco.

​Nel prossimo concerto nell'aula Paolo VI in Vaticano ai posti d'onore siederanno i poveri, i migranti e i senzatetto. È una delle caratteristiche del concerto che si svolgerà nella Sala Nervi il prossimo giovedì 14 maggio alle 18 per le Opere di Carità di papa Francesco, con l'eloquente titolo "Con i poveri e per i poveri". Nella solennità dell'Ascensione, a esibirsi saranno l'Orchestra Filarmonica Salernitana "Giuseppe Verdi", sotto la bacchetta del maestro Daniel Oren, e il Coro della Diocesi di Roma, diretto da monsignor Marco Frisina, per sostenere le opere di carità del Pontefice e con il patrocinio dell'Elemosineria Apostolica. Ma protagonisti assoluti dell'evento saranno i più bisognosi. Saranno loro gli ospiti più illustri della serata, chiamati attraverso Associazioni di carità e di volontariato che operano in loro aiuto e collaborano alla realizzazione del concerto: la Caritas Diocesana di Roma, il Gran Priorato di Roma e la Delegazione di Roma del Sovrano Militare Ordine di Malta, il Circolo San Pietro, la Comunità di San'Egidio e il Centro Astalli, che assiste e porterà migranti e rifugiati.Il 24 marzo scorso Papa Francesco aveva invitato 150 senzatetto a visitare la Cappella Sistina e aveva voluto salutarli di persona.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: