martedì 10 ottobre 2017
Il viaggio apostolico si terrà dal 26 novembre al 2 dicembre. Tutti gli appuntamenti
Aung San Suu Kyi, consigliere di Stato e ministro degli Esteri del Myanmar, ricevuta dal Papa in Vaticano il 29 agosto scorso (Ansa)

Aung San Suu Kyi, consigliere di Stato e ministro degli Esteri del Myanmar, ricevuta dal Papa in Vaticano il 29 agosto scorso (Ansa)

La Santa Sede ha reso noto il programma ufficiale del viaggio apostolico di papa Francesco in Myanmar e Bangladesh dal 26 novembre al 2 dicembre.

Domenica 26 novembre

Il Pontefice partirà alle 21.40 dall'aeroporto di Fiumicino per Yangon, la più grande città del Myanmar (ex Birmania) e capitale dello Stato fino al 2005.

Lunedì 27 novembre

Alle 13.30 locali è previsto l'arrivo in Myanmar. Accoglienza ufficiale da parte delle autorità.

Martedì 28 novembre

Il Papa si recherà in aereo a Nay Pyi Taw (capitale dal 2005, situata 320 chilometri a nord di Yangon) dove è prevista la cerimonia di benvenuto nel palazzo presidenziale. Qui il Pontefice si incontrerà con il presidente della Repubblica, rappresentanti del Governo e corpo diplomatico. Farà quindi rientro a Yangon nell'Arcivescovado.

Mercoledì 29 novembre

Alle 9.30 locali il Papa presiederà la celebrazione eucaristica al Kyaikkasan Ground. Nel pomeriggio alle 16.15 è previsto l'incontro con il Consiglio supremo "Sangha" dei monaci buddisti nel Kaba Aye Centre. Seguirà alle 17.15 l'incontro con i vescovi del Myanmar in un salone della cattedrale di St Mary's. In programma c'è anche l'incontro con i rappresentanti delle minoranze religiose (da confermare).

Giovedì 30 novembre

Alle 10.15 Messa con i giovani nella cattedrale di St Mary's e, a fine mattinata, congedo ufficiale all'aeroporto di Yangon. A Yangon il incontrerà anche con il capo dell’esercito del Myanmar, generale Min Aung Hlaing.
Il Papa partirà quindi in aereo per la vicina Dhaka, capitale del Bangladesh. Dopo la cerimonia di benvenuto in aeroporto, alle 16 locali è prevista la visita al National Martyr's Memorial di Savar, seguita alle 16.45 dall'omaggio al Padre della nazione nel Bangabandhu Memoriale Museum, con firma del Libro d'Onore. Papa Francesco incontrerà quindi il presidente Abdul Hamid nel palazzo presidenziale, dove si terrà poi l'incontro con autorità, esponenti della società civile e corpo diplomatico.

Venerdì 1 dicembre

Alle 10 il Papa presiederà la celebrazione eucaristica, con Ordinazione Presbiterale, nel Suhrawardy Udyan Park. Alle 15.20 riceverà la visita del primo ministro nella Nunziatura apostolica. Alle 16 visita alla cattedrale e incontro con i vescovi del Bangladesh nella Casa dei Sacerdoti anziani. Alle 17 è previsto un incontro interreligioso ed ecumenico per la pace nel giardino dell'Arcivescovado. Nella stessa giornata è in programma un incontro con un piccolo gruppo di Rohingya, la minoranza musulmana in Myanmar alla quale non viene riconosciuto il diritto di cittadinanza .

Sabato 2 dicembre

Al mattino il Papa visiterà privatamente la Casa Madre Teresa di Tejgaon. Seguirà l'incontro con sacerdoti, religiosi e religiose, consacrati, seminaristi e novizie nella chiesa del Santo Rosario. Visiterà quindi il cimitero parrocchiale e l'antica chiesa del Santo Rosario. Alle 15.20 è previsto l'incontro con i giovani al Notre Dame College di Dhaka. Alle 16.45 il congedo ufficiale all'aeroporto e la partenza per Roma Ciampino. L'arrivo è previsto alle 23 ora italiana.

© Riproduzione riservata