giovedì 23 giugno 2022
Tre le tappe della visita - Edmonton, Quebec e Iqaluit - incentrata in particolare sugli incontri con le comunità dei nativi in seguito al dramma delle scuole residenziali gestite dalla Chiesa
Papa Francesco riceve in udienza le delegazioni degli indigni del Canada, il primo aprile 2022

Papa Francesco riceve in udienza le delegazioni degli indigni del Canada, il primo aprile 2022 - Vatican Media

COMMENTA E CONDIVIDI

La Sala stampa della Santa Sede ha diffuso questo pomeriggio il programma del viaggio, già annunciato, che papa Francesco compirà dal 24 al 30 luglio prossimi in Canada e che al momento viene quindi confermato. Tre le tappe della visita - Edmonton, Quebec e Iqaluit - incentrata in particolare sugli incontri con le comunità dei nativi in seguito al dramma delle scuole residenziali gestite dalla Chiesa dove i giovani indigeni erano vittime di gravi abusi psicologici, fisici e sul piano dell'identità culturale. Sono in tutto nove i discorsi che il Pontefice pronuncerà nei sei giorni di permanenza nel Paese nordamericano.

Il programma - reso noto a pochi giorni dall'annullamento, causa dolore al ginocchio, del viaggio papale in Repubblica Democratica del Congo e Sud Sudan in agenda per i primi di luglio - prevede domenica 24 luglio alle 9.00 la partenza in aereo da Roma-Fiumicino per Edmonton, capoluogo della provincia occidentale dell'Alberta, con arrivo alle 11.20 locali e l'accoglienza ufficiale all'Aeroporto internazionale. Lunedì 25 luglio il Papa, alle 10.00, incontrerà a Maskwacis le popolazioni indigene First Nations, Métis e Inuit, quindi alle 16.45 le popolazioni indigene e i membri della comunità parrocchiale presso la Chiesa del Sacro Cuore a Edmonton.

Martedì 26 luglio, alle 10.15, il Pontefice celebrerà la messa presso il "Commonwealth Stadium" a Edmonton, e nel pomeriggio alle 17.00 parteciperà al "Lac Ste. Anne Pilgrimage" e alla liturgia della parola presso il "Lac Ste. Anne".

Mercoledì 27 luglio, alle 9.00, il Papa si trasferirà in aereo da Edmonton a Québec, capoluogo dell'omonima provincia francofona, con arrivo alla 15.05 all'Aeroporto Internazionale e cerimonia di benvenuto alle 15.40 presso la Residenza del Governatore Generale, "Citadelle de Québec". Alle 16.00, sempre alla "Citadelle de Québec", sono quindi previsti la visita di cortesia al governatore generale del Canada Mary Simon, e alle 16.20 l'incontro con il primo ministro Justin Trudeau. Alle 16.45, inoltre, l'incontro con le autorità civili, con i rappresentanti delle popolazioni indigene e il Corpo diplomatico.

Giovedì 28 luglio, sempre a Quebec, alle 10.00 Francesco celebrerà la messa presso il Santuario Nazionale di Sainte Anne de Beaupré, e alle 17.15 presiederà i Vespri con i vescovi, i sacerdoti, i diaconi, i consacrati, i seminaristi e gli operatori pastorali presso la Cattedrale di Notre Dame.

Si passa così all'intensa giornata conclusiva del viaggio, venerdì 29 luglio, quando a Quebec, alle 9.00, il Papa incontrerà privatamente i membri della Compagnia di Gesù presso l'Arcivescovado, e alle 10.45, nella stessa sede, incontrerà una delegazione di indigeni. Alle 12.45 la partenza in aereo per Iqaluit, capitale del Territorio di Nunavut, nell'estremo Nord, dove il Pontefice arriverà alle 15.50. Seguiranno, alle 16.15, l'incontro privato con alcuni alunni delle ex scuole residenziali nella scuola elementare, alle 17.00 l'incontro con i giovani e con gli anziani nel piazzale della scuola elementare, alle 18.15 la cerimonia di congedo presso l'Aeroporto di Iqaluit, e alle 18.45 la partenza in aereo per Roma-Fiumicino, dove l'arrivo è previsto l'indomani, sabato 30 luglio, alle 7.50.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: