Damasco. Siria, a mezzanotte scatta la tregua


venerdì 26 febbraio 2016
Intensificati i raid aerei di Damasco. Ecco chi aderisce (e chi no) al cessate il fuoco di due settimane voluto da Usa e Russia.
Siria, a mezzanotte scatta la tregua
Entra in vigore alla mezzanotte tra venerdì e sabato l'accordo sul cessate il fuoco di due settimane in Siria. L'intesa, raggiunta tra Russia e Usa, viene applicata da quasi tutte le formazioni armate ad eccezione dei gruppi jihadisti e filojihadisti. Chi aderisce all'accordo. L'esercito dei ribelli siriani, che combatte i governativi di Assad, ha fatto sapere che 97 fazioni hanno accettato l'accordo. Aderiscono anche i curdi siriani. Non riconoscono l'intesa, invece, i jihadisti del Daesh, il gruppo al-Nusra e altre organizzazioni terroristiche inserite nella lista dell'Onu, che nelle ultime ore hanno intensificato gli attacchi.«Intensificati raid del regime». Gli osservatori per i diritti umani in Siria denunciano che nelle ultime ore prima della tregua i bombardamenti si sono intensificati in varie parti del Paese. Putin: è l'unica soluzione. Sull'accordo è intervenuto oggi il presidente russo Vladimir Putin, il quale ha dichiarato che l'entrata in vigore della tregua darà impulso al processo politico. Pur ammettendo che il processo di pace in Siria sarà complicato, il capo del Cremlino ha insistito sul fatto che non vi è altro modo per la soluzione del conflitto.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: