martedì 13 marzo 2018
Bomba al passaggio del convoglio del capo del governo, rimasto illeso. L'Anp punta il dito contro Hamas, che però condanna l'attacco: "Un tentativo di destabilizzazione"
Rami Hamdallah poco dopo il fallito attentato (Ansa)

Rami Hamdallah poco dopo il fallito attentato (Ansa)

Il premier palestinese Rami Hamdallah è sopravvissuto stamattina ad un attentato nella Striscia di Gaza. Al passaggio del convoglio del primo ministro, è esplosa una bomba rudimentale. Stando ad alcune testimonianze, contro le auto in transito sono stati anche esplosi colpi di arma da fuoco. Illeso il premier che è stato portato via dalle guardie del corpo, mentre almeno 7 persone sono rimaste lievemente ferite. L'Autorità Nazionale Palestinese ha puntato il dito contro Hamas. Con il premier c'era il capo dell'intelligence palestinese Majid Faraj, anche lui rimasto incolume.

Dopo cinque mesi di assenza, Hamdallah aveva deciso di tornare oggi a Gaza - anche su pressione della diplomazia egiziana - nel tentativo di rilanciare la riconciliazione con Hamas. Il premier era arrivato a Gaza alle 10 di mattina, dopo aver attraversato il valico di Beit Hanoun: l’obiettivo era di inaugurare un impianto di desalinizzazione nella Striscia, costruito come parte degli accordi di riconciliazione tra il partito di governo Fatah e il movimento islamico Hamas, che controlla il territorio costiero da oltre 10 anni. In programma c’erano anche dei colloqui a Gaza City con dirigenti di Hamas.

La polizia di Hamas ha affermato di aver arrestato due persone sospette in relazione all’attentato. L'Autorità nazionale palestinese ha immediatamente condannato l'attentato, che non è stato rivendicato, parlando di un "attacco codardo" e definendo Hamas responsabile. "Quello che è successo è stato un atto vergognoso e aumenterà la nostra determinazione nel continuare a servire la Striscia di Gaza. Proseguiremo anche a lavorare per completare i nostri progetti di governo nella Striscia, tornerò presto a Gaza", ha sottolineato lo stesso Hamdallah. Dopo l'attentato, il premier ha comunque proseguito con i suoi impegni e le immagini della sua visita sono state trasmesse in diretta dai media locali.

Da parte sua, su Twitter, Hamas ha condannato “l’attacco criminale” contro Hamdallah, ritenendolo “un tentativo concepito per destabilizzare la sicurezza a Gaza e per far fallire gli sforzi per una riconciliazione nazionale". Hamas ha anche condanna le accuse mosse nei suoi confronti della presidenza dell'Anp.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: