sabato 20 giugno 2015

Lunedì a Torino i discendenti della famiglia di cui è originario il Papa incontreranno il loro illustre discendente in un momento privato a loro riservato. Vengono da Portacomaro Stazione, frazione di Asti che ha dato i natali nel 1884 al nonno paterno del Papa, Giovanni Bergoglio. Negli archivi della parrocchia di San Bartolomeo a Portacomaro sono conservati ancora adesso i certificati di Battesimo di diversi parenti del Papa.

Il ceppo dei Bergoglio è originario della zona del nord della provincia di Asti (Robella, Cortiglione) nella diocesi di Casale. Il trisnonno di papa Francesco, Giuseppe, nacque a Schierano, terra di dolce Malvasia, borgo di Passerano (provincia di Asti e arcidiocesi di Torino), mentre il bisnonno, Francesco, venne alla luce a Montechiaro (provincia e diocesi di Asti) per poi trasferirsi con due fratelli nella cascina di Bricco Marmorito, a Portacomaro Stazione. 

Armado, Anna e Delmo Bergoglio a PortacomaroProprio al nonno del Pontefice è intitolata la piazza principale del paese, dalla quale mercoledì scorso sono partiti dodici ciclisti di età compresa tra i 14 e i 60 anni per un pellegrinaggio che li condurrà all’udienza privata in Vaticano martedì 23 giugno. Mentre i dodici avventurosi astigiani attraverseranno la Penisola, il papa sarà in visita in Piemonte, terra non soltanto del nonno paterno.  La nonna Rosa Vassallo, nata in terra ligure a duecento metri dal confine piemontese, in una frazione di Piana Crixia (provincia di Savona e diocesi di Acqui), era cresciuta a Cortemilia (provincia di Cuneo e diocesi di Alba) per spostarsi a Torino all’età di 8 anni. A Torino Giovanni e Rosa si conobbero e diventarono marito e moglie nel 1907. Torinese di nascita era il padre Mario, nato nel 1908 nella capitale subalpina e battezzato nella chiesa di Santa Teresa, a poche centinaia di metri da piazza San Carlo. Nel 1918 la famiglia tornò ad Asti per risiedere in città - prima in via Fontana, poi in corso Alessandria e in via Antica Zecca - e aprire un negozio di alimentari; di qui sarebbero partiti per l’Argentina il primo febbraio 1929. Come nonna Rosa, aveva invece origini liguri anche la donna che Mario Bergoglio sposò a Buenos Aires, Maria Regina Sivori, di Lavagna, che diede alla luce Jorge Mario Bergoglio nel 1936.  Storie di famiglia segnate dal lavoro, dall’intraprendenza, dalla costanza. Le virtù cantate dal bardo piemontese Nino Costa nella poesia 'Rassa Nostrana' che papa Bergoglio conosce a memoria.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: