Meditazione. Quaresima in parole e musica: Cernohorsky canta l'Esodo


Chiara Bertoglio venerdì 26 febbraio 2016
Quaresima in parole e musica: Cernohorsky canta l'Esodo
Sono il compositore boemo Černohorský con Quare Domine e il libro dell'Esodo ad accompagnarci nel nostro viaggio verso la Pasqua "in parole e musica" nella terza domenica di Quaresima.3° domenica di Quaresima, 28 febbraio
Bohuslav Černohorský: Quare Domine Il compositore boemo Bohuslav Černohorský (1684-1742) fa parte della schiera di valenti artisti che purtroppo sono stati dimenticati o trascurati dalla storia della musica. Egli trascorse la sua vita fra Praga e l’Italia; sacerdote appartenente all’ordine dei Frati Minori, visse anche a Padova e probabilmente studiò con il grande violinista istriano Giuseppe Tartini. Il brano che abbiamo scelto per la terza domenica di Quaresima pone in musica un testo tratto dal libro dell’Esodo, che richiama le letture della liturgia di oggi: Mosè si rivolge al Signore in nome della sua alleanza con Abramo, ossia con il nome che Dio stesso gli aveva rivelato nel brano biblico proposto nella prima lettura. Vi si parla, inoltre, dell’invito alla conversione che caratterizza il Tempo di Quaresima, ed anche la seconda lettura radica la salvezza offerta da Cristo nel contesto dell’Antica Alleanza di Dio con il popolo di Israele.
Z_2MardlsP0;430;242
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: