lunedì 6 maggio 2019
L'attuale vescovo ausiliare di Roma subentra a monsignor Buoncristiani che lascia per limiti di età. 54 anni, romano, il pastore eletto si è sempre distinto per la vicinanza agli ultimi.
Monsignor Augusto Paolo Lojudice

Monsignor Augusto Paolo Lojudice

COMMENTA E CONDIVIDI

La nomina arriva nel 30° anniversario di ordinazione sacerdotale. Papa Francesco ha scelto monsignor Augusto Paolo Lojudice come nuovo arcivescovo di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino. Subentra a monsignor Antonio Buoncristiani che lascia per limiti di età.

Dalla parte dei dimenticati

Lojudice con un gruppo di volontari

Lojudice con un gruppo di volontari

Nato a Roma il 1°luglio 1964 a Roma, monsignor Lojudice è stato ordinato presbitero, appunto, il 6 maggio 1989. Il 6 marzo 2015 è stato nominato vescovo titolare di Alba Marittina e ausiliare di Roma ricevendo la consacrazione episcopale il 23 maggio successivo. Attualmente è vescovo incaricato per il settore sud della diocesi di Roma e segretario della Commissione episcopale Cei per le migrazioni. La sua è un’azione pastorale che finora si è sempre caratterizzata per l’attenzione ai poveri, gli ultimi, i dimenticati. Noto, in quest’ottica l’impegno a favore delle vittime della tratta, con gli incontri settimanali con le prostitute. «Una parte di popolo di Dio – ha spiegato ad Avvenire – che noi guardiamo solo da lontano, con la coda dell’occhio, commiserandole o disprezzandole. Ma la pastorale deve abbracciare tutta la realtà del territorio. Anche queste ragazze». La Messa in Coena Domini con la lavanda dei piedi del Giovedì Santo scorso invece Lojudice , l’ha celebrata insieme ai detenuti ospiti dell’Isola Solidale. Si tratta di una struttura che accoglie condannati ora agli arresti domiciliari, in permesso premio o che, a fine pena, non hanno più riferimenti familiari o sono in difficoltà economiche.

Buoncristiani, 18 anni a Siena

Monsignor Antonio Buoncristiani

Monsignor Antonio Buoncristiani


Come detto Lojudice subentra a monsignor Buoncristiani. L’arcivescovo uscente è nato a Cerreto di Spoleto, arcidiocesi di Spoleto-Norcia il 20 dicembre 1943. Ordinato presbitero il 13 luglio 1968 è stato eletto vescovo di Porto-Santa Rufina il 21 luglio 1994 ricevendo l’ordinazione episcopale il 1° ottobre successivo. Il 23 maggio 2001 il trasferimento a Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: