sabato 23 maggio 2020
L'Associazione nata in ricordo dell'artista prematuramente scomparso proporrà il 25 maggio «Sindrome da musical» per scopi benefici
Il re del musical Manuel Frattini scomparso lo scorso ottobre

Il re del musical Manuel Frattini scomparso lo scorso ottobre

COMMENTA E CONDIVIDI

Il 25 maggio Manuel Frattini, il re del musical italiano scomparso improvvisamente lo scorso ottobre, avrebbe compiuto 55 anni. Una grande perdita per il mondo dello spettacolo italiano, quella di un artista amatissimo dalle famiglie che ha attraversato la storia del musical italiano lavorando nelle più grandi produzioni, dal Pinocchio dei Pooh con la regia di Saverio Marconi della Compagnia della Rancia a Peter Pan con le musiche di Eugenio Bennato

Per volontà della famiglia dell'artista è stata fondata nel mese di marzo l’Associazione Culturale “Manuel Frattini, con la finalità di promuovere alcuni progetti in suo nome e supportare la crescita artistica di giovani performer. Il 25 maggio, quindi, sarà visibile in streaming lo spettacolo Sindrome da Musical, scritto da Lena Biolcati con la regia di Alfonso Lambo e la direzione artistica di Stefano D’Orazio, nella Sala virtuale di MYmovies.it, grazie alla collaborazione di DNC Entertainment Factory. La serata prenderà il via alle ore 20 con una introduzione allo spettacolo, accessibile a tutti, affidata alle parole di Saverio Marconi, Alfonso Lambo, Mauro Simone e Andrea Verzicco. Alle 20.30 (con play per le successive 4 ore), inizierà la visione di Sindrome da Musical, andato in scena presso il Teatro Repower di Milano nel 2013. E’ possibile prenotare il proprio posto al costo di euro 5,99: il ricavato andrà alla Fondazione Salvatore Maugeri (IRCCS Milano) specializzata in medicina riabilitativa e nella cura dei pazienti affetti da Sla e ad altri futuri progetti.

Sabato 30 maggio inoltre, nella Sala virtuale di MyMovies.it sarà possibile vedere Crazy for Manuel, uno speciale dedicato al musical Crazy for you, realizzato grazie alla produzione della BSMT (Bernstein School of Musical Theater) e rappresentato al Teatro Duse di Bologna il 9 e 10 giugno 2017, che ha visto Manuel protagonista affiancato dagli allievi dell’Accademia. Un “docu-musical” che racconta attraverso le voci del regista Mauro Simone, della Direttrice musicale Shawna Farrell, della coreografa Gillian Bruce e della co-protagonista Matilde Pellegri, il processo creativo del musical, con filmati di backstage, video inediti e la visione di alcuni momenti dello spettacolo. Lo speciale sarà disponibile dal giorno successivo sul canale YouTube ufficiale della BSMT

«Manuel era un artista generoso e di immenso talento - ricorda l'ex batterista dei Pooh e autore di musical e produttore Stefano d'Orazio - Sindrome da musical è uno spettacolo esilarante pensato per fare una compilation di tutte le esperienze di musical di Frattini, attraverso l'escamotage di una seduta di psicanalisi. Quando Marconi sdoganò il musical in Italia con Sette spose per sette fratelli, Manuel Frattini si fece notare nel ruolo di Gedeone. Di lì iniziò la sua grande carriera: aveva enorme dedizione e passione, lui conosceva tutti i musical a memoria. Con me ha fatto er Pinocchio, Aladdin, Cercasi Cenerentola. E' stato un punto di riferimento per tutti quelli che amano il musical in Italia. Ora verrà lanciata a suo nome una borsa di studio per nuovi talenti».

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: