Firenze . Torna nella basilica di Santo Spirito il Cristo di Michelangelo


martedì 4 aprile 2017
Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso ha trovato una collocazione diversa da quella precedente: non più su una parete, ma al centro della chiesa
Torna nella basilica di Santo Spirito dopo quasi un anno il Cristo di Michelangelo Buonarroti. Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso è stato posto non nell'abituale collocazione, addossato alla parete, ma al centro della chiesa. L'opera lignea fu scolpita da Michelangelo come forma di ringraziamento nei confronti del convento di Santo Spirito che lo ospitò nel 1492. Per secoli il Cristo restò "anonimo" e fu attribuita solo nel 1962. Dal dicembre 2000 è tornato in Santo Spirito (Foto Ansa/Maurizio Degl'Innocenti)

Torna nella basilica di Santo Spirito dopo quasi un anno il Cristo di Michelangelo Buonarroti. Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso è stato posto non nell'abituale collocazione, addossato alla parete, ma al centro della chiesa. L'opera lignea fu scolpita da Michelangelo come forma di ringraziamento nei confronti del convento di Santo Spirito che lo ospitò nel 1492. Per secoli il Cristo restò "anonimo" e fu attribuita solo nel 1962. Dal dicembre 2000 è tornato in Santo Spirito (Foto Ansa/Maurizio Degl'Innocenti)

Torna nella basilica di Santo Spirito il Cristo di Michelangelo
Torna nella basilica di Santo Spirito il Cristo di Michelangelo
Torna nella basilica di Santo Spirito il Cristo di Michelangelo
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: