Famiglia e Vita

Francesco d'Agostino
Natura della norma, pensiero dominante, ruolo dei cattolici. Prosegue il dibattito sulle questioni legate alla legge sulle Disposizioni anticipate di trattamento (Dat) approvata un mese fa
Francesco Ognibene
In tre anni, quasi 21mila in meno. Il trend ribassista degli aborti nel nostro Paese, chiaramente leggibile anche nell’annuale relazione sulla legge 194
Martina Pastorelli*
L’obiezione di coscienza è un punto cruciale che la legge sul biotestamento ha messo in evidenza, non essendo prevista né per le persone né per le strutture sanitarie
di Gian Luigi Gigli*
Caro direttore, durante il recente dibattito parlamentare i sostenitori della legge sul testamento biologico hanno tenacemente negato che vi fosse bisogno di prevedere la possibilità del ricorso
Assuntina Morresi
La legge sulle cosiddette «Disposizioni anticipate di trattamento» (Dat) cambia radicalmente alcuni paradigmi fondamentali della nostra società