Passa a livello superiore
Accesso

L'Iran ha impiccato Reyhaneh

La ragazza era stata condannata a morte nel 2009 per avere ucciso l'uomo che tentava di stuprarla. ​L'esecuzione è avvenuta a mezzanotte. Inutile la mobilitazione internazionale per salvarla. Il ministro Mogherini: «Dolore profondissimo».

Il Papa ai disoccupati: vi sono vicino

Siate testimoni di speranza anche nella precarietà. E’ l’esortazione che Papa Francesco rivolge a tutti i giovani senza lavoro. L’occasione è il messaggio inviato al Convegno Cei, in corso a Salerno, sul tema “Nella precarietà la speranza”.
Bregantini: non dimentichiamo poveri e precari

Kurdistan, arriva il progetto-famiglia

​Cei e Caritas lanciano un appello agli italiani per sostenere le comunità cristiane in Iraq con lo strumento del gemellaggio. Scopri come aiutare.
INTERVISTA Mons. Galantino: diamo una casa ai profughi (Ivan Maffeis, 20/10)

Così le giovani lasciano Londra per il jihad

Deluse dall’Occidente, reclutate sui social, tradite dall’Is. Hanno tra i 16 e i 24 anni, frequentano scuole inglesi, ma vivono in comunità isolate. Manipolate, cadono nella trappola di una nuova schiavitù. (Elisabetta Del Soldato)

Ebola, superati i 10.000 casi di contagio

I dati dell'Oms: 10.141 episodi in otto Paesi, 4.922 decessi. E ora si teme che l'epidemia dilaghi in Mali e Costa d'Avorio. Obama: non cediamo alla paura.
Allarme in Mali: prima vittima
Intervista
Fanchini, sorelle di sci "tutte per una"
Storia
NEGRIERI sulle navi degli schiavi
Lo scienziato Vicuña
Materia vivente, il mistero irrisolto
Il Vangelo
Amare con tutti noi stessi, necessario per vivere

Oggi Cgil in piazza a Roma

La Cgil in piazza, il Pd si divide. Il premier: “Corteo contro di me”. Camusso: “Il governo ci ascolti”.
Renzi: «La protesta non fermerà il governo» Un rischio per due di Francesco Riccardi

Rifiuti tossici, il Molise è una polveriera

A rischio i prodotti della terra. Il primo allarme? Nel 1997. I Medici per l’ambiente: ci sono almeno due siti potenzialmente esplosivi
Il risiko degli inceneritori. Tra politica e affari di famiglia | VAI AL DOSSIER

Egitto, stato d'emergenza nel Sinai

Pugno di ferro del presidente al-Sisi dopo il duplice attentato che ha causato la morte di 31 militari. Chiuso anche il valico di Rafah.

Ue-Italia, intesa quasi certa sullo 0,3%

L'accordo, che fonti Ue danno per certo e che Renzi non ha smentito, prevede una correzione dello 0,3% del deficit strutturale.
Per Juncker strada tutta in salita di Vittorio E. Parsi

Prende forma il bonus bebè da 80 euro al mese

I fondi ci sono. Stanziati 3,642 miliardi di euro in 5 anni. Fino a 4 figli richiesto un reddito familiare fino a 90mila euro. L'assegno arriverà dall'Inps.

«Le ostie di Siena sono ancora incorrotte»

Cent'anni dopo l'ultima ricognizione, e alla vigilia dell'Anno eucaristico indetto dalla diocesi, le 223 particole del Miracolo eucaristico di Siena sono sempre intatte. Lo rivela uno studio scientifico.

Poveri ed esclusi della Terra in Vaticano

​Tre giorni di convegno per parlare di povertà, globalizzazione, giustizia, idee per superare la cultura dello scarto. L'appuntamento voluto da Papa Francesco.
Il Papa in Turchia per costruire l'unità con gli ortodossi

Galantino: Vangelo e mafie incompatibili

Vangelo e comportamenti mafiosi sono "non sovrapponibili e non vi può essere alcuna commistione di sorta". La  dura presa di posizione del segretario generale della Cei durantegli stati generali dell'antimafia promossi dall'associazione Libera.

Il Papa: ergastolo, pena di morte nascosta

​I cristiani «sono chiamati a lottare non solo per l’abolizione della pena di morte», in «tutte le sue forme», ma per il miglioramento delle «condizioni carcerarie». È uno dei passaggi del discorso a un gruppo di giuristi.  IL TESTO
La lezione universale di Francesco di Danilo Paolini

Tunisia al voto, esame per tutte le "primavere"

​Domenica si vota nel Paese che diede avvio alle rivoluzioni. Islamici e laici si sfidano tra forte crisi e seduzioni dell'Isis.

«Fu operata anche dopo il decesso» 

Emergono nuovi particolari inquietanti nell'ambito dell'inchiesta sulla donna di 71 morta durante un intervento all'ospedale di Potenza lo scorso maggio. I tre medici, finiti ai domiciliari, avrebbero cercato di "coprire" i propri errori.