Passa a livello superiore
Accesso
Mondo
Sudan
Meriam deve vivere: qui la tua adesione 
 
15 maggio 2014
  • facebook
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print

Meriam è una giovane donna sudanese, di religione cristiana ortodossa, condannata all’impiccagione da un tribunale del suo Paese il 15 maggio perché sposata a un cristiano. Meriam ha 27 anni, un figlio di 20 mesi e un'altra, la piccola Maya, nata in prigione il 27 maggio.

Il 23 giugno la svolta: dopo una massiccia campagna di mobilitazione internazionale, a cui anche Avvenire e il suo sito hanno dato un contributo importante, raccogliendo 81mila email all'inirizzo meramdevevivere@avvenire.it e oltre 8.100 adesioni al guestbook aperto su sito (qui sotto puoi leggere i commenti), la Corte d'appello sudanese ha ordinato la liberazione della giovane donne. LEGGI LA SUA STORIA

PER LA TUA ADESIONE ALLA CAMPAGNA DI AVVENIRE
CLICCA SUL RIQUADRO "SCRIVI" OPPURE MANDA UNA MAIL ALL'INDIRIZZO meriamdevevivere@avvenire.it

© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
 

 Guestbook

 
Commenta
Commenta

Sono presenti 8182 Commenti

Meriam deve vivere
18/07/2014 20.49.35 e. traccitto

Una notizia incoraggiante ma bisogna restare in allerta... Intanto grazie a Dio per la sua liberazione!!!

Aiutiamo la famiglia
02/07/2014 15.19.21 Rocco De Luca

Non abbandoniamola.

Meriam è libera!!!
26/06/2014 21.52.06 "d"

GRAZIE a: AVVENIRE...per la straordinaria campagna per la liberazione di Meriam...e grazie anche al nostro sito...Coro Divinae Gratiae per il supporto alle adesioni...

Meriam deve vivere
26/06/2014 9.06.15 Elio

E' incredibile l'odio verso i cristiani. Ma perchè?

Dio protegge gli orfani
25/06/2014 9.05.28 Carla Foletto

In tutte le religioni, Islam compreso vi e' attenzione per gli orfani ma se un azione di condanna crea degli orfani (o allontanamento della madre dai propri figli) cosa ci si puo' aspettare da D. che mai si contraddice Ma ragionate sulle vostre posizioni ancorate a un bisogno di dominio inappagato. Solo D. e' signore su tutto solo Egli puo' "dominare" su ogni cosa. Il vostro orgoglio vi sta accecando. Prego D. perche' metta luce nella vostra coscienza.

di nuovo arrestata
25/06/2014 5.14.22 luciano

Gesu' parla chiaro ! Non fare agli altri quello non vorresti fosse fatto a te ! Dice anche ! Sarete perseguitati a causa mia ! I comandamenti parlano chiaro ! Meriam in ogni caso vince ! Dio non condanna nessuno ! E infinito amore ! Siamo noi che ci condanniamo non seguendo le.sue leggi.

Meriam vera cristiana
25/06/2014 4.37.52 Turri Giovanni

Meriam ci insegna cosa significa "martire della fede". Prego per lei.

Meriam libera di amare
24/06/2014 13.37.44 Monica

In questo mondo buio e cattivo una piccola luce si è accesa. Ora qualcuno protegga Meriam e le sue creature dalle insiedie della cieca intolleranza.

contenta x liberazione
24/06/2014 10.02.40 Maria Elena

Felice per questa conclusione, dopo tanto impegno (aderire a campagne in favore) e preghiera. Spero davvero che ora possa lasciare il suo paese con la famiglia, anche se può essere doloroso, prima che qualche altro la denunci di nuovo e ....

Grazie
24/06/2014 8.57.08 Blanca

La campagna continua per ringraziare, anzitutto Avvenire: grazie davvero!!!

Pagina: 1 di 819