Passa a livello superiore
Accesso
Chiesa
Dialogo in cammino
Il Papa in ottobre in Svezia 
a 500 anni dalla Riforma di Lutero
Ilaria Solaini
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print
​La Cattedrale di Lund dove si terrà la cerimonia congiunta il prossimo 31 ottobre.

​​
2016-premio-candida-300x125.gif
Banner-Iniziativa-Avvenire-Carita-Papa-300x125-TERZO.GIF​​​

«Papa Francesco ha in animo di prendere parte a una cerimonia congiunta fra la Chiesa Cattolica e la Federazione Luterana Mondiale, in programma a Lund, Svezia, lunedì 31 ottobre 2016, per commemorare il 500° anniversario della Riforma».
Lo fa sapere la Sala Stampa Vaticana attraverso un comunicato congiunto con la Federazione luterana mondiale.
 

L'evento del prossimo 31 ottobre comprenderà una celebrazione comune fondata sulla guida liturgica cattolico-luterana, "Common Prayer" (Preghiera Comune), vale a dire il primo strumento liturgico elaborato da autorità cattoliche e luterane sulla base del documento, Dal conflitto alla comunione, redatto nel giugno 2013 dalla Commissione cattolico-luterana romana sull’unità dei cristiani in cui viene proposta una “descrizione comune della storia della Riforma”.


"La Federazione Luterana Mondiale (LWF) si accinge a commemorare l'anniversario della Riforma in uno spirito di responsabilità ecumenica", ha affermato il segretario generale della LWF, pastore Martin Junge, che si professa "profondamente convinto che adoperandoci per la riconciliazione fra luterani e cattolici, operiamo per la giustizia, la pace e la riconciliazione in un mondo lacerato dai conflitti e dalla violenza".

Il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani, ha spiegato da parte sua: "concentrandosi insieme sulla centralità della questione di Dio e su un approccio cristocentrico, i luterani e i cattolici avranno la possibilità di celebrare una commemorazione ecumenica della Riforma, non semplicemente in modo pragmatico, ma con un senso profondo della fede in Cristo crocifisso e risorto".

1517: la data da ricordare
Nel 2017 le Chiese luterane celebreranno il 500° anniversario della Riforma, partita a Wittenberg (Germania), oggi chiamata “la città di Lutero” (Lutherstadt Wittenberg).

luterani_p_49227040.jpg

(Papa Francesco in visita alla Comunità evangelica luterana di Roma presso la Christuskirche il 15 novembre 2015)
Guarda il video della visita (Catholic News Service)

6dv_HvNuumI;430;242


 

 

 


Dopo 50 anni di intenso dialogo teologico tra cattolici e luterani diversi frutti sono stati raccolti negli ultimi anni: tra cui abbiamo già ricodato il documento del 2013, Dal conflitto alla comunione e il libro delle preghiere comuni (Common Prayer) che comprende materiali adattabili alle tradizioni liturgiche delle chiese delle due tradizioni cristiane. Non va dimenticata la Dichiarazione congiunta sulla Dottrina della Giustificazione, firmata dalla Federazione luterana mondiale e dalla Chiesa cattolica nel 1999, e accolta dal Consiglio Metodista mondiale nel 2006.
La Dichiarazione ha annullato dispute antiche di secoli fra Cattolici e Luterani sulle verità fondamentali della dottrina della giustificazione, che era al centro della Riforma del XVI secolo. Inoltre è stata ricordata da Papa Francesco lo scorso 18 gennaio, nell'incontro con la Delegazione della Chiesa Luterana di Finlandia, poiché rappresenta la base del dialogo tra cattolici e luterani «nel suo promettente cammino verso un’interpretazione condivisa, a livello sacramentale, di Chiesa, Eucaristia e Ministero - aveva affermato Papa Francesco -. Gli importanti passi avanti compiuti insieme stanno costruendo un solido fondamento di comunione di vita nella fede e nella spiritualità, e i rapporti sono sempre più pervasi da uno spirito di sereno confronto e di fraterna condivisione».

© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza