cuba

Giorgio Ferrari
Non facciamoci troppe illusioni. Anche se l’Asamblea del Poder Popular finirà quest’oggi con il designare il cinquantasettenne Miguel Díaz-Canel quale nuovo presidente e successore di Raúl Castro