Fine vita

Paola Binetti
Allo Stato il dovere di "terminare" i pazienti?
Alessandro Bergonzoni
Giornata dei Risvegli: senza non e senza interrogativo
Roberto Mordacci
Definire con chiar l'aiuto allo stop delle cure
Stefano Ojetti
Il personale sanitario e l’autodeterminazione di chi soffre
Massimo Camisasca
Guardare alla vita come dono anche in nome della razionalità
Antonella Goisis
Un medico palliativista interviene nel dibattito sul suicidio assistito
Annamaria Furlan
È giusto alleviare le sofferenze dei malati terminali ed evitare l’accanimento terapeutico come prevedono già le leggi. Ma agevolare il suicidio è una scelta 'innaturale', discutibile
Giuseppe Lorizio
Mors certa, hora incerta: è la cifra dell’umano che ci interpella in queste ore...
Salvatore Mazza
Non mi muovo. Dipendo in tutto e per tutto da qualcuno. La mia patologia si chiama Sla, sclerosi laterale amiotrofica, per la quale non c’è cura. Ne soffro da quasi tre anni ...
Roberto Colombo
Un tempo di azione e tenace ricostruzione
Massimo Gandolfini
Il comunicato stampa diffuso ieri dalla Corte Costituzionale è un raro esempio di confusione sui termini della delicatissima questione che deve essere affrontata...
Marco Tarquinio
La prima lei, una ragazza di 10 anni, che stava per lanciarsi nel vuoto, è stata salvata da due poliziotte fuori servizio. La seconda lei, una donna di 52 anni che cercava di uccidersi nel Tevere ...