Scampia, campo di calcio con gli pneumatici
mercoledì 7 gennaio 2015
A Scampìa il nuovo campo di calcio dell'impianto sportivo comunale sarà realizzato con i vecchi pneumatici o meglio con il materiale ricavato dalla lavorazione delle gomme usate, il cosiddetto "pfu" (pneumatici fuori uso). Se ne occuperà, e gratuitamente, la Ecopneus Scpa – leader nel settore del riciclo di questo particolarissimo e praticamente indistruttibile, nonché inquinante, prodotto – che ha messo il marchio sull'iniziativa, un progetto pilota per promuovere la cultura del riuso sotto forme alternative. Frutto del protocollo d'intesa tra il Comune di Napoli e la Ecopneus, con altre Amministrazioni (Ministero dell'Ambiente, Prefettura di Napoli, Prefettura di Caserta, Comune di Napoli, Comune di Caserta, Incaricato del Ministro dell'Interno per il fenomeno degli incendi dolosi di rifiuti in Campania) firmato il 20 giugno 2013, per stabilire forme di collaborazione relative al riutilizzo dei pneumatici fuori uso abbandonati nel territorio delle province di Napoli e Caserta.Il campo di calcio sarà omologato per il gioco secondo il regolamento della Lega nazionale dilettanti, ramo della Federazione gioco calcio. Una volta ultimato consentirà a bambini, ragazzi e adulti che frequentano la struttura sportiva di svolgere meglio vecchie attività e di avviarne di nuove. Sarà interessante verificare la resistenza del nuovo campo alle frenetiche rincorse dei ragazzini e ai rimbalzi furiosi del pallone e chissà che non sia più elastico e magari anche più "grippante" dei consueti spazi: potrebbe far crescere un altro Maradona o Higuain?
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI