Per la salute di tutti non c'è crisi che tenga
giovedì 15 gennaio 2015
Festa del patrono all'insegna della solidarietà nella città di Spoleto. Martedì, infatti, vigilia della festa del martire Ponziano, è nato il progetto «Spoleto città della solidarietà», sottoscritto dal Comune, dalla Caritas diocesana, dall'Azienda sanitaria e dai Lions locali. La finalità è contrastare la povertà sanitaria sempre più presente come conseguenza di quella economica. Un gruppo di medici, ospedalieri e liberi professionisti, di varie specializzazioni garantirà visite gratuite una volta la settimana per tutte quelle persone che non possono permettersi prestazioni specialistiche e accertamenti medico-diagnostici a pagamento. Saranno la Caritas diocesana e i servizi sociali del Comune ad accogliere e valutare le richieste, indirizzando poi le persone dal medico specialista. «Questa iniziativa – ha detto l'arcivescovo di Spoleto monsignor Renato Boccardo – è una tessera luminosa che viene ad aggiungersi al mosaico della solidarietà, così ricco, attivo e diversificato del territorio spoletino. Ringrazio i medici che mettono a disposizione di questo progetto professionalità, tempo, spazi, strumenti, ma soprattutto mente e cuore. Auspico – ha aggiunto il presule – che altre simili iniziative si possano presto realizzare, accanto alle lezioni gratuite per i giovani delle scuole superiori, già in atto da tre anni presso il Centro diocesano di pastorale giovanile».
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI