Dalla Scozia a Gerusalemme pellegrino per amore di Dio
martedì 12 febbraio 2019
Come san Ludano tutti siamo chiamati a diventare "pellegrini nel nome e per l'amore di Dio" e presentarci al mondo con questa "carta d'identità". Poco si sa di questo santo, ma la tradizione lo vuole figlio di Itiboldo, un duca scozzese, uno dei capi degli Scoti. Dopo aver ereditato i beni paterni, Ludano decise di usarli per compiere il desiderio di mettersi sulle vie d'Europa per raggiungere Gerusalemme. Così fece, ma sulla via del ritorno, attorno al 1202, morì di freddo sotto un albero, nei pressi di Nordhouse, lungo il fiume Ill, in Alsazia. Lì, pochi chilometri a sud di Strasburgo, venne trovato: dentro la sua borsa portava un rotolo in cui c'era scritto il suo nome e quello di suo padre. Un breve testo in cui Ludano diceva di essere "nato cristiano" e diventato pellegrino per amore di Dio. Venne sepolto nella vicina chiesa di Scheerkirche.
Altri santi. San Damiano di Roma, martire; beato George Haydock, sacerdote e martire (1556-1584).
Letture. Gen 1,20-2,4; Sal 8; Mc 7,1-13.
Ambrosiano. Sir 28,1-7; Sal 33; Mc 7,31-37.
© Riproduzione riservata