L'ORA LEGALEL'ironia amara di Ficarra e Picone
venerdì 20 gennaio 2017
A Pietrammare, in Sicilia, arriva il momento delle elezioni del nuovo sindaco e i cittadini, stanchi della mala politica di Gaetano Patanè, scelgono Pierpaolo Natoli, sostenuto da una lista civica e da uno sparuto gruppo di attivisti. Con Natoli arriva finalmente la tanto sospirata legalità, ma i cittadini la vogliono davvero? La satira sociopolitica di Ficarra e Picone affronta un tema che affonda le proprie radici in un malcostume tanto antico quanto attuale e lo fa con gli strumenti di una comicità garbata, coraggiosa e onesta, mai volgare. Osando una qualità di scrittura assai superiore alla media delle commedie italiane, i due comici siciliani ci raccontano la strutturale intolleranza degli italiani per la legalità, che non è un concetto astratto, né un obiettivo da raggiungere in cabina elettorale, bensì una vocazione che richiede impegno, responsabilità e sacrificio costante. (A.DeLu.)
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: