Intrecci di tempi singolari e falsi di tempi malandrini
martedì 15 gennaio 2019
Eventi del tempo: evidenze di ogni giorno. “La Nazione” (11/1, p. 8): «Culle vuote, l'Italia rinuncia al futuro». Normale che per la strada oggi si vedano più anziani che giovani, ma forse singolare se si incontrino più cani che bambini! In tema ieri “Il Foglio” (p. 4) «Sempre più vecchi, sempre meno figli» con richiamo al Titanic e «affondo nelle acque del nulla», previsioni amare di Roberto Volpi. Intrecci quotidiani di presente, passato e futuro, ma uno davvero singolare. “Espresso” (13/1, p. 84) rubrica di Guido Quaranta, noto collega (qui già il 23/2/2010) che sorride su «Il generale in trincea per la pensione». Singolarissima però, perché già il giorno prima sul “Corsera” (12/1, p. 8) leggi Massimo Caprara: «La morte di Quaranta. Il cronista graffiante della vita in Parlamento». Il contrario di un articolo postumo, con intreccio dei tempi sorprendente. Ma ce ne sono altri...
Ieri sul “Giornale” intera p. 16 a «L'Appello del Papa ai genitori», ove Serena Sartini informa dettagliatamente sui discorsi nei quali papa Francesco fin dal primo anno ha richiamato e difeso i valori della famiglia e del matrimonio. Madri e padri richiamati alla bellezza del loro ministero genitoriale, parole forti che invitano – fin dai primi discorsi – all'unità e fedeltà, con la triade «permesso, grazie, scusa...» e con tante altre sempre forti e accorate. Bella sorpresa, data la fonte...
E ulteriore intreccio: quante volte proprio in quelle pagine – citazioni possibili molte, anche firme diverse e addirittura dichiarate “cattolicissime” – si è letto che papa Francesco trascura, se non addirittura tradisce i valori del matrimonio e della famiglia, o magari – roba di questi giorni confusi – che lui, testuale, «Pensa solo agli immigrati»? Falsità evidenti... Vedremo anche questi intrecci?
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI