Insonne per l'abbuffata fa arrestare due ladri
sabato 3 gennaio 2015
L'abbuffata di Capodanno di un anziano è stata fatale a due ladri che avevano deciso di prendere d'assalto un negozio in zona Quarto Oggiaro. Tutto è iniziato intorno alle 5 di ieri mattina in via Chiasserini, nella zona nord della città. Il 75enne era sul balcone sfidando il freddo, per cercare di digerire i tanti piatti che la moglie, di origine pugliese, aveva preparato, complice anche la presenza dei parenti, per l'inizio d'anno.Così, tra melanzane ripiene e cannelloni al ragù, la notte non era trascorsa tranquilla e l'anziano signore, dopo Maalox e Fernet, cercava con l'aiuto di una sigaretta di digerire il tutto. Non ultima, la rabbia per una lite con la consorte proprio a causa dell'abbondanza della tavola. Com'è come non è, l'uomo ha notato una piccola utilitaria che si è fermata davanti alla sua abitazione. Dall'auto è sceso un giovane che, con un cric, ha sollevato la saracinesca di un negozio è poi è sgattaiolato all'interno. Dimentico di orecchiette alle cime di rapa e di riso patate e cozze, l'involontario – e appesantito – spettatore, si è precipitato al telefono e ha chiamato il 112 per dare l'allarme. La polizia ha così bloccato il ladruncolo e il suo complice che era rimasto in macchina a fare il "palo". Sono finiti in manette due cugini, Marco e Gabriele S. di 24 anni, che avevano dato l'assalto a una tabaccheria. Bloccati grazie a una mangiata di troppo che, però non aveva appesantito il senso civico del (fin troppo) sazio cittadino.
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI