sabato 31 ottobre 2015
Viaggia "a filo d'acqua" Sergi Rodriguez Basoli, giovane attivista per l'ambiente. Il 31enne ingegnere meccanico specializzato nel settore delle energie sostenibili è partito il 22 luglio 2013 da Barcellona, la sua città, provvisto di un guardaroba minimal ed una piccola vela. Gira l'Europa a bordo del suo kayak, col cane Nirvana, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla salvaguardia del Mar Mediterraneo. Il suo sogno in via di realizzazione è di raggiungere le coste dei 25 Paesi che si affacciano sul Mediterraneo per sensibilizzare le persone sulla necessità di evitare che il mare raggiunga uno stato più critico e per contribuire alla protezione e conservazione delle regioni costiere e marine del Mare Nostrum. La distruzione dei nostri mari e degli oceani sembra verificarsi più velocemente rispetto ai progressi che si ottengono nella ricerca scientifica quindi, secondo Basoli e il progetto Mednet, aspettare che arrivino i risultati biologici dettagliati risulterà troppo tardi per porvi rimedio e trovare soluzioni sostenibili e non invasive. Il suo viaggio può essere seguito su Facebook, dove si è creata una nutrita community, e sul sito www.rumbo-mediterraneo.com. Il progetto Mednet sostenuto dalla Ong Oceana, che ha condiviso lo scopo della spedizione di Basoli, mira ad informare i ministeri dell'Ambiente di tutti i Paesi del Mediterraneo, attraverso le testimonianza diretta circa le condizioni di centinaia di chilometri di coste con la speranza di un recupero più efficace degli ecosistemi e degli habitat naturali.
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: