Escursioni teatrali per non vedenti
venerdì 12 luglio 2019
Organizzata dal Teatro Zigoia e dalla Scuola Chef Fa di Faenza, in collaborazione con l'Unione italiana ciechi e ipovedenti, si svolgerà a Camaldoli da oggi a domenica 14 luglio "Escursione teatrale: laboratorio interdisciplinare tra teatro, taijiquan e musica". L'esperienza «per cogliere l'invisibile» si svolgerà nel Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, con l'obiettivo di «rendere più sensibile la percezione di sé, dell'altro e dell'ambiente circostante, attraverso l'arte e il contatto con escursioni guidate nella natura, rafforzando autonomia, autostima e fiducia negli altri». L'escursione in montagna, integrata da specifici esercizi, favorisce il "risveglio" di quelle funzioni sensoriali (in particolare negli ipovedenti) che difficilmente possono rivelarsi nei ritmi frenetici quotidiani e favorisce un utilizzo più consapevole del corpo. Le varie attività si traducono in un percorso di conoscenza, in un "viaggio iniziatico ed emotivo". Il laboratorio è curato da esperti del settore, attori, registi e musicisti. Gli esercizi si svolgono in piccoli gruppi di 25-30 persone (vedenti e ipovedenti), «creando una piccola comunità, un contesto intimo e di fiducia».Quest'anno si aggiunge il programma di eventi serali "Monti Orfici - L'arte celebra la vita", serate di spettacolo e festa (info: Teatro Zigoia: 328.2644334; www.teatrozigoia.org).
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI