giovedì 8 marzo 2018
Ad Acireale la giornata internazionale della donna sarà celebrata con un'iniziativa a sostegno delle vittime di violenza. Nell'ospedale “Santa Marta e Santa Venera”, infatti, sarà presentato il progetto “Codice rosa”: all'accesso al pronto soccorso – spiegano all'Asp – alla donna vittima di violenze verrà assegnato un codice rosa, che si affianca a quelli tradizionali (rosso, giallo, verde e bianco). Si avvierà una procedura prevista per l'ascolto, la presa in carico e l'assistenza integrata. Dopo una ricerca-intervento e una fase di sperimentazione nel pronto soccorso acese, avviata nel 2016, il percorso “Codice rosa” sarà attivato in tutti i pronto soccorso dell'Azienda sanitaria provinciale di Catania.
Così come indicano le “Linee guida nazionali soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza” il percorso “Codice rosa” dell'Asp di Catania non solo assicura tutti gli standard di intervento previsti dalla norma, ma alza i livelli di assistenza prevedendo l'intervento di uno psicologo e di un assistente sociale ad integrazione del team medico-infermieristico del pronto soccorso. Inoltre, il percorso viene integrato da un protocollo con l'individuazione di procedure d'intervento condivise fra Asp, Procura, forze dell'ordine, comuni e associazioni.
Sempre oggi, il vescovo di Acireale Antonino Raspanti svelerà la targa con i bollini rosa per il biennio 2018-19 attribuiti all'ospedale acese dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna.
© Riproduzione riservata