Biblioteca salesiana con i libri in salvo
martedì 7 luglio 2020
Un'intesa tra una storica istituzione come la biblioteca, i social network e un consiglio di quartiere ha permesso di "salvare" dal macero a Catania 250 libri che erano stati abbandonati in una via del capoluogo, destinati alla distruzione. A raccoglierli quattro giovani volontari del Servizio civile presso la biblioteca dell'Istituto Salesiano San Francesco di Sales. «Siamo venuti a conoscenza dell'abbandono di una considerevole quantità di libri in un quartiere – afferma Mariarita Volpe – e da volontari che si occupano di un servizio pubblico come la biblioteca, oltre che come cittadini attivi e amanti dei libri, ci siamo mobilitati perché questo patrimonio non finisse disperso. Siamo riusciti a recuperarne gran parte, donandoli alla nostra storica istituzione». Si tratta di volumi di vario genere, in particolare di narrativa, classici, medicina, economia, sport, storia, religione, filosofia, diritto, ancora in ottime condizioni. «La biblioteca San Francesco di Sales – continua la volontaria – possiede un patrimonio di circa 35.000 volumi in continuo sviluppo. La nostra missione è quella di essere un punto di riferimento e far conoscere il patrimonio posseduto agli studenti che frequentano la nostra scuola, a tutti gli studiosi e ai lettori per i quali è aperta giornalmente».
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI