mercoledì 8 marzo 2017
Viene definito il "Papa pop" per la sua capacità di parlare ai giovani. E la rivista accompagna la copertina con due reportage da Roma e Milano, dove il Papa sarà in visita il 25 marzo.
La copertina di Rolling Stones nell'edizione italiana, in edicaola dal 9 marzo (Ansa)

La copertina di Rolling Stones nell'edizione italiana, in edicaola dal 9 marzo (Ansa)

COMMENTA E CONDIVIDI

Papa Francesco sbarca sulla copertina della rivista di musica, politica e cultura Rolling Stone, nell'edizione italiana in edicola dal 9 marzo. E per questo "Papa pop", come lo definisce la rivista, è stata scelta una sua immagine sorridente e con il gesto del pollice alzato, quasi a dire che "è tutto ok". Un gesto che Francesco compie spesso come segno di saluto anche durante il giro tra i fedeli all'udienza generale del mercoledì quando questa viene fatta in piazza San Pietro.


Spiegando questa scelta la rivista sottolinea che "papa Francesco ha conquistato tutti i giovani con le sue parole di attenzione agli ultimi e ai più poveri, con i suoi toni vicini alla gente comune, con una disposizione decisamente popolare, anzi pop: il Papa che appare davvero adatto ai nostri giorni". Insomma "il Papa dice cose di buon senso". All'interno della rivista anche due reportage sul pontificato e l'azione riformatrice di Bergoglio. Il primo da Roma con gli universitari che incontrano Francesco e il secondo da Milano con i ragazzi delle periferie rap (in particolare alle "case bianche", prima tappa del suo viaggio nel capoluogo ambrosiano) che lo aspettano per visita che compirà il prossimo 25 marzo. La rivista pubblica anche tre interviste: al gesuita Antonio Spadaro direttore di La Civiltà cattolica, al gruppo musicale "Assalti frontali" e al regista Ermanno Olmi.

Papa Francesco tra gli studenti del'Università Roma Tre durante la sua visita nel febbraio scorso

Papa Francesco tra gli studenti del'Università Roma Tre durante la sua visita nel febbraio scorso


La prima volta fu sull'edizione Usa


Papa Francesco erà già comparso sulla copertina di Rolling Stone, ma nell'edizione statunitense. Era il gennaio 2014 e Bergoglio doveva ancora completare il suo primo anno di pontificato. Già allora la rivista musicale aveva espresso il suo giudizio lusinghiero su papa Francesco intitolando la copertina "I tempi stanno cambiando", parlando di un'azione riformatrice "gentile".

La copertina di Rolling Stones nell'edizione statunitense. Era il gennaio 2014

La copertina di Rolling Stones nell'edizione statunitense. Era il gennaio 2014


© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: