sabato 30 marzo 2019
Consegnata a Bergoglio durante il volo verso il Marocco. Prima di imbarcarsi per Rabat ha incontrato a Casa Santa Marta un gruppo di migranti marocchini
Papa Francesco in partenza per il Marocco (Lapresse)

Papa Francesco in partenza per il Marocco (Lapresse)

COMMENTA E CONDIVIDI

Questa mattina, prima di imbarcarsi per il Marocco, il papa Francesco ha incontrato a Casa Santa Marta un gruppo di migranti marocchini: due famiglie, ognuna con due figli piccoli, una giovane donna e un ragazzo. Tutti sono in Italia da qualche tempo e hanno seguito un percorso di integrazione con la Comunità di Sant’Egidio.

Papa Francesco come di consueto ha salutato in volo uno per uno i giornalisti al seguito. Tra le altre il Papa ha ricevuto anche la lettera di una bambina drusa che lo invita a visitare il Libano.

La lettera di una bambina che invita papa Francesco a visitare il Libano

La lettera di una bambina che invita papa Francesco a visitare il Libano

«Non me ne sono occupato. La risposta del Segretario di Stato mi è sembrata giusta ed equilibrata». Con queste parole papa Francesco sul volo di andata verso Rabat rispondendo alla domanda di una giornalista ha voluto commentare il Congresso delle famiglie iniziato ieri a Verona. Il Papa segue la linea tenuta dal cardinale Pietro Parolin che recentemente, interrogato proprio sul Congresso, aveva detto di condividerne «la sostanza» cioè «l’impegno politico in generale per la famiglia» ma non «la forma», ossia la modalità con cui questa viene difesa.



© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI