lunedì 12 marzo 2018
"Costruire ponti tra le persone che si trovano in differenti condizioni sociali, economiche, culturali e religiose". È una delle consegne affidate dal Papa ai parlamentari della provincia di Marsiglia
Papa Francesco in un incontro con alcuni profughi a Bologna (Archivio Fotogramma)

Papa Francesco in un incontro con alcuni profughi a Bologna (Archivio Fotogramma)

"Costruire ponti tra le persone che si trovano in differenti condizioni sociali, economiche, culturali e religiose, come pure tra le diverse generazioni".

È una delle consegne affidate da papa Francesco ai parlamentari e ai politici della Provincia di Marsiglia (Francia), ricevuti in udienza accompagnati dall'arcivescovo di Marsiglia, Georges Pontier e dai vescovi della Provincia.

Il sito della Sala Stampa vaticana ha reso noto il discorso: ecco il testo integrale.

"Vi incoraggio - ha aggiunto papa Francesco - a essere anche creatori di legami, tra gli spazi urbani e quelli rurali, tra il mondo degli studi e quello delle professioni, affinché il dinamismo dei vostri territori sia sempre arricchito dalle varie specificità. Da ultimo, siete chiamati a cercare sempre di farvi prossimi degli altri, specialmente delle persone in situazione di precarietà; a non rassegnarvi mai alla disparità sociale, radice dei mali della società, ma a promuovere una conversione ecologica integrale al servizio della salvaguardia della nostra casa comune".

L'appello del Papa: occorre perseverare nell'accoglienza ai migranti e ai rifugiati

"Penso anche ai migranti e ai rifugiati che sono fuggiti dai loro Paesi a causa della guerra, della miseria, della violenza - ha proseguito papa Francesco - e a ciò che è già stato fatto per venire in loro aiuto. Si tratta di perseverare nella ricerca di mezzi compatibili con il bene di tutti, per accoglierli, proteggerli, promuovere il loro sviluppo umano integrale e integrarli". Così, ha concluso, "si può contribuire alla costruzione di una società più giusta, più umana e più fraterna".

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: