giovedì 9 novembre 2017
La puntata di sabato 11 di "Sulla Via di Damasco" su Raidue compie un viaggio tra le insidie e le tentazioni del demonio

Sarà dedicata al tema “Esiste il diavolo?”, la puntata di “Sulla via di Damasco”, in onda sabato 11 novembre, alle 7.55 su Rai Due. Il programma, firmato da monsignor Giovanni D’Ercole e Vito Sidoti, compirà “un viaggio – si legge in una nota – tra le insidie e le tentazioni del demonio, spesso trattate con superficialità, o peggio, con indifferenza, che hanno il potere di influenzare l’uomo, distruggendone l’esistenza”. “Maghi, messe nere, fatture, sono ormai un’autentica piaga sociale che ha assunto dimensioni allarmanti, con famiglie intere ostaggio della superstizione e della disperazione”.

Il programma partirà con una lunga intervista a fra Benigno Palilla, esorcista e frate francescano, impegnato a svolgere uno dei più antichi ministeri della Chiesa. “Racconterà di possessioni, vessazioni e strazi terribili, peraltro in costante aumento, subiti – prosegue la nota – da persone che manifestano sintomi che non hanno spiegazione medica; ma anche di come difendersi dalle idolatrie del male con le armature della fede”.

Seguirà la testimonianza di chi “ha vissuto la liberazione dopo le tenebre della possessione diabolica, mettendo fine a quelle strane sensazioni di pugni, tagli e scottature che non davano pace e sembravano reali”. In chiusura, la presentazione del Centro diagnostico psico-spirituale fondato da fra Benigno, a Palermo: un luogo di ascolto e speranza, con esorcisti, esperti e medici “per curare la complessità dei disturbi psichici e spirituali senza cadere nell’inganno di maghi e fattucchieri”.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: