mercoledì 6 settembre 2017
Premiati i vincitori della rassegna di cortometraggi dedicati alla città di Milano e ai suoi cambiamenti, promossa dalla Fondazione Ente dello spettacolo

È la Milano vista dai giovani artisti. Quella che fuoriesce dal contest “Il Futuro di Milano” protagonista alla 74esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Ai giovani filmmaker è stato chiesto di raccontare attraverso dei video i cambiamenti della metropoli milanese e di immaginare la città tra 20 anni valorizzando i luoghi in cui la trasformazione è più evidente. Ciascun video della durata massima di 90 secondi ha dovuto mettere in evidenza: innovazione, cambiamento architettonico, sociale e urbano; rispetto per la tradizione e per il passato; solidarietà.

La rassegna, che è stata realizzata da Fondazione Ente dello Spettacolo per Giardini d’Inverno e promosso da China Investment SpA, ha visto la premiazione di tre giovani autori Riccardo Petrillo con Susanna Rizzi per “Tutti gli altri colori”; Fulvio Testaverde, con Andrea Angaroni e Francesco Gori per “Jaqueline”; Richard Duckett con “Milan- signs of Change”.

Qui è possibile vedere il cortometraggio collettivo realizzato dagli studenti della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti attingendo dai migliori video selezionati nell'ambito del concorso.

Erano presenti alla cerimonia di premiazione tra gli altri monsignor Davide Milani presidente di Fondazione Ente dello Spettacolo, Maria Grazia Cucinotta attrice e regista e presidente della giuria del contest, Jyaing Cai presidente di China investment, Laura Zagordi direttore Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, Elisabetta Soglio, Responsabile dell’inserto Buone Notizie-L’impresa del Bene, Corriere della Sera.


© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: