giovedì 8 novembre 2018
L'aggressore, che risulta tra le vittime insieme ad un poliziotto, ha fatto irruzione nel locale scagliando bombe fumogene e sparando all'impazzata
Alcuni dei giovani che si trovavano all'interno del bar (Ansa)

Alcuni dei giovani che si trovavano all'interno del bar (Ansa)

Era in corso una serata dedicata agli studenti delle vicine università quando un uomo armato ha fatto irruzione ieri sera nel Borderline Bar & Grill di Thousand Oaks, nell'area metropolitana di Los Angeles, scagliando bombe fumogene e sparando all’impazzata. Secondo lo sceriffo della Contea di Ventura, Geoff Dean, le vittime sono almeno 13, tra cui un poliziotto e lo stesso assalitore. L’aggressore sarebbe un ventenne dai tratti mediorientali con barba e cappellino, ma non sono state comunicate ancora le sue generalità.

Il capitano Garo Kuredjian, portavoce del dipartimento dello sceriffo della contea di Ventura ha spiegato che i vice-sceriffi sono intervenuti subito. Unità aggiuntive della California Highway Patrol, Simi Valley e Fbi hanno poi risposto all'allarme intervenendo. Nel bar, che si trova a poca distanza dalla California Lutheran University e dalla Pepperdine University, si stava svolgendo una festa con musica country, quando si è scatenato il panico.


© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: