lunedì 11 gennaio 2016
​Tra le vittime 12 bimbi. «Bombe russe», ma Mosca smentisce. L'opposizione siriana diserterà i colloqui del 25 gennaio sotto l'egida dell'Onu.
Sarebbero almeno 12 i bambini rimasti uccisi in un raid aereo contro una scuola nella provincia di Aleppo, in Siria. L'operazione avrebbe provocato anche la morte di tre adulti, secondo quanto denuncia l'Osservatorio siriano per i diritti umani, dopo che in precedenza era stato riferito un bilancio di almeno otto bambini e un insegnante morti. I feriti sarebbero una ventina. Secondo gli attivisti, il raid sarebbe stato effettuato da jet russi contro la località di Anjara. La Russia ha smentito di aver condotto un raid aereo su una scuola nella provincia di Aleppo, ma l'opposizione siriana ha replicato annunciando che non si siederà allo stesso tavolo né parteciperà agli attesi negoziati di pace in programma il 25 gennaio a Ginevra sotto egida Onu. 
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: