martedì 13 febbraio 2018
Con la nuova norma, approvata nella serata di martedì, i cittadini diventano potenziali donatori. A meno che non si esprimano esplicitamente in senso contrario
Tutti donatori d'organi dopo i diciott'anni

Tutti i cittadini sopra i 18 anni saranno d'ora in avanti potenziali donatori di organi in Olanda, a meno che non si esprimano esplicitamente in senso contrario. Con una votazione di stretta misura al Senato, 38 voti a favore e 36 contrari, è stato approvato il progetto di legge di un deputato del partito progressista D66, che vuole ampliare il bacino dei donatori di organi in un Paese di 17 milioni di persone.

"La legge è stata approvata", ha detto la presidente del Senato Ankie Broekers-Knol, fra gli applausi dei presenti. Nell'immediato futuro i cittadini olandesi riceveranno due lettere successive per posta per indicare se vogliono o meno diventare donatori. Se non risponderanno a nessuna delle due saranno inseriti automaticamente nella lista dei potenziali
donatori. La nuova normativa era stata approvata di stretta misura anche alla camera bassa nel 2016. Alcune modifiche apportate a quel testo - fra le quali anche la possibilità per i familiari della persona deceduta, che devono sempre essere consultati, di avere l'ultima parola sull'espianto - hanno convinto alcuni senatori ad approvarla.

Attualmente oltre il 40% dei cittadini è registrato nell'elenco dei donatori. Nella prima metà del 2016 circa 57 persone sono morte in Olanda in attesa di trapianto.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: