lunedì 19 agosto 2019
Il presidente: fiamme avanzano 'inarrestabili'
LaPresse

LaPresse

COMMENTA E CONDIVIDI

Continua a salire il numero degli evacuati sull'isola di Gran Canaria a causa del violento incendio scoppiato sabato pomeriggio che ha già bruciato 3.400 ettari di vegetazione: secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo El Pais, sono già ben 8.000 le persone che sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni nel nord dell'isola mentre le fiamme avanzano "inarrestabili", ha detto questa mattina il presidente delle Canarie Angel Victor Torres.

LaPresse

LaPresse

La notte scorsa Torres aveva detto che le fiamme non potranno essere domate nelle prossime ore. Il fronte principale dell'incendio si trova nel parco naturale di Tamadaba, che si estende per 7.500 ettari all'interno di un'area dichiarata dall'Unesco Riserva della Biosfera.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: