giovedì 12 marzo 2020
La Spagna è il terzo Paese più colpito in Europa dopo Italia e Francia. Negli Stati Uniti il presidente Trump ha sospeso tutti i voli dall'Europa
Coronavirus nel mondo: ecco gli aggiornamenti

Reuters

COMMENTA E CONDIVIDI

L’organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha dichiarato che il contagio da coronavirus Sars-CoV-2 può essere definito una "pandemia". Ha riconosciuto, quindi, che il virus è ormai diffuso in buona parte del mondo, in aree molto più vaste e diffuse rispetto a quelle solitamente interessate da un’epidemia, che invece coinvolge zone specifiche di Paesi o continenti.

Da dicembre sono stati 124.101 i casi di infezione da coronavirus registrati in 113 Paesi e territori e 4.566 i morti, secondo l’ultimo bilancio reso noto dall’Afp, ottenuto sulla base di fonti ufficiali. I Paesi più colpiti – dopo la Cina – sono: Italia, Iran, Corea del Sud, Spagna. Rispetto a mercoledì 11 marzo Albania, Svezia, Irlanda, Belgio, Panama e Bulgaria hanno registrato i primi morti. Brunei, Honduras, Bolivia, Costa d’Avorio e Turchia hanno annunciato la diagnosi dei primi casi.


La Spagna è il terzo Paese più colpito in Europa dopo Italia e Francia. E mentre in Francia si attende il discorso, alle 20, del presidente Emmanuel Macron alla nazione, in Spagna sono stati registrati quasi tremila casi di coronavirus (2.968 per l'esattezza), i morti sono 84. Lo annuncia il ministero della Sanità spagnolo, precisando che rispetto a mercoledì l'incremento dei contagiati è di 816.

Tra questi ultimi anche il ministro per le Pari Opportunità, Irene Montero, che è risultata positiva ai test e saranno dunque sottoposti a esame tutti i colleghi di governo.

La Germania supera i 1.300 casi di contagio, con la cancelliera Angela Merkel preoccupata perché stando agli esperti in Germania il coronavirus si prevede che infetterà "tra il 60 e il 70% della popolazione tedesca".

In Germania a causa della struttura federale del paese, la chiusura di scuole e la cancellazione di eventi sono state "raccomandate" da Merkel e dal ministro della salute federale Jens Spahn, ma sono i Laender a decidere di volta in volta.

«Alla luce delle circostanze eccezionali causate dalla diffusione del coronavirus, Lufthansa annuncia una riduzione degli orari dei voli per i passeggeri delle sue compagnie aeree nel periodo dal 29 marzo al 24 aprile». Ad annunciarlo è la compagnia tedesca che precisa come «complessivamente saranno cancellati 23.000 voli. Il taglio riguarderà tutte le compagnie aeree del Gruppo».« Ulteriori cancellazioni – prosegue la nota – sono previste nelle prossime settimane».


Sono 111 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati nei Paesi Bassi, il numero totale dei contagiati sale a 614 (cinque i morti), 102 dei quali lavorano in ambito sanitario. Le persone che hanno dovuto essere ricoverate in ospedale sono 86 e la provincia del Brabante Settentrionale resta la più colpita con 273 casi positivi.

La Repubblica Ceca ha dichiarato lo stato di emergenza di 30 giorni per l'epidemia di coronavirus e ha chiuso i suoi confini ai viaggiatori provenienti da "aree a rischio", ovvero quindici Paesi: Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Austria, Svizzera, Svezia, Norvegia, Belgio, Olanda, Danimarca, Cina, Corea del Sud e Iran. "Abbiamo anche vietato ai cittadini cechi di viaggiare in queste aree a rischio", ha dichiarato il primo ministro Andrej Babis, che ha anche annunciato il divieto di eventi culturali e di altro tipo con la partecipazione di più di 30 persone e la chiusura di ristoranti tra le 20:00 e le 6:00.

In un ospedale di L’Avana sono ricoverati tre turisti italiani, dopo essere stati trovati positivi al coronavirus. I tre erano in vacanza con un quarto italiano in un ostello di Trinidad. Secondo la tv cubana, il gruppo era sull’isola di Cuba dal 9 marzo, le loro condizioni di salute non destano preoccupazione.

Le autorità sanitarie della Bolivia hanno annunciato l'accertamento di un terzo caso di coronavirus in Bolivia, e precisamente nella città di Santa Cruz. Al riguardo il Servizio dipartimentale di Sanità (Sedes) di Santa Cruz ha indicato che si tratta di un giovane di 26 anni che è stato in Spagna e a Miami, negli Stati Uniti, e che ha manifestato i sintomi del coronavirus una settimana dopo essere rientrato dal suo viaggio.

Si aggrava intanto anche la situazione a Panama, in Centro America, dove giorni fa un paziente, direttore di una scuola, è morto dopo aver contratto il coronavirus. Neyla Porcell, direttrice generale del ministero della Sanità, ha infatti confermato che i contagiati sono ora 14, dieci donne e quattro uomini. Del totale dei pazienti, dieci sono in isolamento presso il loro domicilio, tre ricoverati in reparti di isolamento di ospedali, ed uno è invece in rianimazione.

Nelle Filippine il presidente, Rodrigo Duterte, ha ordinato la chiusura della capitale Manila a causa della pandemia di coronavirus. Nell'arcipelago asiatico sono finora 49 i casi registrati e due i decessi. Duterte ha fatto sapere che si sottoporrà al tampone in via precauzionale, pur non mostrando sintomi; alcuni ministri del governo - come quello alle Finanze, Carlos Dominguez III, e quello dei Trasporti, Arthur Tugade - hanno deciso di mettersi in quarantena dopo aver avuto recenti contatti con persone che avevano contratto il coronavirus.

Reuters

Stati Uniti: lo stop a tutti i voli dall'Europa e le critiche a Trump

Negli Stati Uniti Donald Trump, con un discorso in diretta televisiva dall'Ufficio Ovale della Casa Bianca, ha comunicato il blocco di tutti i voli dall'Europa (con l'eccezione della Gran Bretagna) per i prossimi 30 giorni.
Il contagio Negli Stati Uniti le persone risultate positive al test per il coronavirus sono più di mille. Gli Stati americani con almeno un caso sono 39.
Un'agenzia di stampa internazionale, la Reuters, ha riportato che la Casa Bianca avrebbe classificato, almeno in un primo momento, le riunioni con i funzionari sanitari come "riservate". E questo avrebbe rallentato la risposta al Covid-19 per l'impossibilità di trasmettere le informazioni. Secondo il New York Times, le persone morte per problemi in qualche modo legati al coronavirus sono almeno 31.
L'operato e la gestione dell’emergenza provocata dall’epidemia di coronavirus (SARS-CoV-2) negli Stati Uniti dal presidente Trump sono stati criticati anche da un editoriale su Science pubblicato mercoledì 11 marzo e molto ripreso.
Nel frattempo anche l'Nba, il campionato di basket a stelle e strisce, sospende la stagione "fino a ulteriori comunicazioni" per un caso di positività di un giocatore.

Reuters

Come reagiscono i mercati internazionali e le politiche economiche nell'Ue

Oggi si riunisce il consiglio direttivo della Banca centrale europea e subito la presidente Christine Lagarde terrà una conferenza stampa per spiegare le politiche che la Bce adotterà a sostegno delle economie europee. Intanto il sito economico Bloomberg ha riportato che Lagarde in una call con i leader europei ha detto di temere uno scenario "come quello del 2008" ed ha assicurato che la Bce esaminerà tutte le opzioni, in particolare quelle che favoriscono finanziamenti a basso costo.

Pesanti perdite a Wall Street con il crollo del 20% dell'indice Dow Jones dopo la chiusura record di febbraio.
La Banca d'Inghilterra ha già tagliato il tasso di interesse dallo 0,75% allo 0,25%.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: