lunedì 28 novembre 2016
Nello scenario simbolico di Plaza de la Revolucion a L'Avana attese centinaia di migliaia di persone. Un maxiposter con il ritratto di Fidel con il fucile. La cremazione, gli omaggi e poi le esequie
Il centro dell'Avana, con un poster raffigurante Fidel Castro (Lapresse)

Il centro dell'Avana, con un poster raffigurante Fidel Castro (Lapresse) - LaPresse

COMMENTA E CONDIVIDI

I cubani si preparano a un omaggiodi massa a Fidel Castro nello scenario simbolico di Plaza de la Revolucion a L'Avana, dando il via a una settimana di celebrazioni della controversa figura del Lider Maximo.

Dopo un fine settimana sottotono per la morte di Fidel, centinaia di migliaia di persone sono attese nella piazza dove spesso il Comandante arringava i cubani nei suoi leggendari discorsi fiume contro gli "yankees" e "l'impero" degli Stati Uniti. "Vedrete come è davvero il popolo di Cuba. Vedrete quanto sta soffrendo, come si sente per una persona che ama", dice Jorge Guilarte, 50enne conducente di una bici-taxi.

A Plaza de la Revolucion, famosa per l'edificio governativo adornato con il voto di Ernesto "Che" Guevara, gli organizzatori hanno allestito un maxiposter di Fidel Castro che imbraccia un fucile durante la rivoluzione alla Biblioteca nazionale. Fidel ha disposto che il suo corpo sia cremato. Le autorità devono ancora confermare se l'urna con le sue ceneri sarà collocata su una piattaforma in modo che i cubani possano mettersi in fila per rendergli omaggio. Dopo due giorni di commemorazioni nella capitale, le ceneri di Castro gireranno l'isola per quattro giorni, prima di essere seppellite il 4 dicembre a Santiago de Cuba. Laseconda città del Paese fu teatro del primo, fallito, tentativo di rivoluzione di Castro nel 1953, sei anni prima della deposizione del dittatore Fulgencio Batista, sostenuto dagli Stati Uniti.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: