giovedì 18 luglio 2019
Aumenta ibilancio di alluvioni e frane provocate dai monsoni in India, Nepal, Pakistan, e Bangladesh
Le strade di Lahore in Pakistan invase dall'acqua (Ansa)

Le strade di Lahore in Pakistan invase dall'acqua (Ansa)

COMMENTA E CONDIVIDI

È aumentato ad almeno 211 il bilancio dei morti provocati dalle alluvioni che da venerdì interessano
l'Asia meridionale: lo hanno riferito alcuni funzionari, secondo quanto riportano i media internazionali. Ieri l'organizzazione Save the Children parlava di oltre 150 vittime. Si registrano alluvioni e frane provocate dai monsoni in India, Nepal, Pakistan, e Bangladesh. Particolarmente colpiti gli stati nordorientali indiani di Bihar e Assam, rispettivamente con 67 e 10 morti.

Le alluvioni nel Bihar indiano (LaPresse)

Le alluvioni nel Bihar indiano (LaPresse)

Nel complesso, oltre 10,3 milioni di persone sono state colpite nel Paese.
In Nepal il bilancio dei morti è salito a 88, ha reso noto il ministero dell'Interno. Altre 46 persone sono morte nella parte del Kashmir controllata dal Pakistan e nella città pachistana di Lahore.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: