sabato 21 marzo 2020
Sono tra i pazienti più fragili in questo periodo. Ora c'è la pagina "L'esperto risponde" di Omar dove compilare una scheda con il proprio quesito. La risposta sarà pubblicata direttamente online.
Malati rari in balia del virus? Per loro ci sono 25 esperti
COMMENTA E CONDIVIDI

Come proteggere dal coronavirus un paziente affetto da una malattia rara? Cosa fare in caso di sintomi sospetti? E se il paziente ha bisogno di visite urgenti a chi rivolgersi? L'elenco delle domande che in questi giorni stanno preoccupando le persone che si prendono cura di un paziente, spesso un bambino, con una patologia rara si potrebbe allungare a dismisura.

Per tutti loro un aiuto arriva ora dall'Osservatorio Malattie Rare (Omar) che mette a disposizione oltre 25 esperti, pronti a rispondere online ai vari quesiti. Si tratta di virologi, epidemiologi, immunologi, igienisti ed esperti di medicina preventiva, pediatri, metabolisti, epatologi, neurologi, nefrologi e pneumologi, ma anche esperti di diritto. Tra gli specialisti, Roberto Burioni, ordinario di Microbiologia e Virologia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, Pier Luigi Lopalco, professore di Igiene all'Università di Pisa.

E poi numerosi esperti di malattie rare, come Pietro Invernizzi, dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, Maurizio Scarpa, professore di Pediatria all'Università di Padova. Il team di questi esperti si va dunque ad affiancare a quello degli oltre 15 medici che già da tempo forniscono un supporto scientifico per il servizio di "L'esperto risponde" di OMaR.

«In quest'ultima settimana – spiega il direttore di Omar, Ilaria Ciancaleoni Bartoli – sono arrivate tante richieste e non potevamo lasciare queste persone senza risposta. Abbiamo lanciato un appello al mondo scientifico e la risposta è stata straordinaria: questa è l'Italia che ci piace, un Paese dove idee, strumenti e competenze si incontrano per aiutare chi ha bisogno, o anche solo chi semplicemente è confuso o spaventato».

Per poter usufruire del servizio, basta consultare la pagina de "L'esperto risponde" di Omar e compilare la scheda con il quesito. La risposta sarà pubblicata direttamente online, nella stessa pagina.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI