giovedì 13 settembre 2018
Né maschile né femminile: potranno sceglierlo gli adulti, senza bisogno di certificato medico, e anche i genitori per i figli appena nati
(Ansa)

(Ansa)

«Gender X»: questa la scritta che d'ora in poi potrà comparire sul certificato di nascita di chi è venuto alla luce a New York e non si riconosce né nel genere maschile né in quello femminile. La decisione è stata presa a grande maggioranza mercoledì al City Council, il Consiglio comunale, e permetterà anche ai genitori di poter scegliere la 'X' per designare i propri figli neonati.

Gli adulti che lo desiderano potranno cambiare così il proprio certificato di nascita senza che ci sia bisogno di una certificazione medica.

Il sindaco Bill de Blasio firmerà la legge che entrerà in vigore dal primo gennaio 2019.

EDITORIALE L'identità tradita dei neonati con la «X» di Francesco Ognibene

Alcuni stati americani come la California, l'Oregon e il Montana già permettono di cambiare il genere sul proprio certificato di nascita senza un'autorizzazione medica, ma non prevedono il segno 'X' al posto di "Maschio" o "Femmina".

© Riproduzione riservata