Gender

Il direttore del Giornale Italiano di Psicologia spiega la sorprendente scelta di una rivista di grande livello di affidarsi a “convocatori” dei discussant del tutto schierati. Ma non convince.