giovedì 8 marzo 2018
LVenture Group e Angel Partner Group a supporto della società romana che sviluppa soluzioni innovative per il settore alberghiero
I soci fondatori di Manet

I soci fondatori di Manet

LVenture Group (Lvg), holding di partecipazioni quotata sull’Mta di Borsa Italiana che opera nel settore del venture capital, e i soci del gruppo di business angel Angel Partner Group, hanno effettuato un round di investimento da un milione di euro in Manet (Manet Mobile Solutions Srl), startup romana che sviluppa soluzioni software mobile e web-based per la prestazione di servizi innovativi nell’ambito turistico e alberghiero. Con queste risorse Manet, originata dal deal-flow Apg e accelerata dal Programma di Accelerazione Luiss Enlabs, punta a incrementare la penetrazione sul mercato nazionale e a espandersi sui mercati internazionali.

«Il round di Manet da un milione di euro - spiega Luigi Capello, ceo di Lvg - ci rende particolarmente soddisfatti per tre motivi. Primo perché conferma la capacità del nostro Programma di Accelerazione di selezionare realtà ad altissimo potenziale. In secondo luogo, dimostra il ruolo fondamentale del nostro ecosistema, fra i pochi a poter vantare un network qualificato di business angel come Angel Partner Group in grado di capitalizzare velocemente le start up. Infine, permette soprattutto a Manet di accelerare i piani di sviluppo e incrementare il proprio valore e a Lvg di beneficiare di importanti rivalutazioni e proseguire nella generazione di valore per distribuirlo ai nostri azionisti».

«Siamo soddisfatti del nostro investimento per il progresso dimostrato da Manet che ha registrato, in solo un anno, una crescita a doppia cifra mese su mese ed ha distribuito migliaia di dispositivi su tutto il territorio Italiano», commenta Roberto Magnifico, p
residente Angel Partner Group.

Con queste risorse la start up romana intende consolidare la leadership sul mercato nazionale e avviare l’espansione internazionale. Manet permette di fornire connettività voce e dati ai propri ospiti disponendo nel contempo di un efficiente strumento di customer relationship management per gestire la clientela durante il soggiorno in ottica di up e cross selling. La soluzione si compone di uno smartphone destinato agli utenti delle strutture ricettive e una web dashboard per gli albergatori.

«In un periodo sfidante per l’ecosistema start up italiano - sottolinea Antonio Calia, ceo di Manet - riuscire a chiudere un bridge round, in ottica Serie A, in tempi record ed esclusivamente riservato agli attuali soci, è sicuramente una grande iniezione di fiducia per noi. Per questo ringrazio i nostri investitori che ci hanno aiutato a sostenere l’importante crescita registrata negli ultimi mesi. L’obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente la nostra presenza sul territorio italiano, mercato in cui abbiamo già una solida penetrazione, ed al contempo iniziare un processo di internazionalizzazione che ci permetta di validare il nostro prodotto anche a livello globale».








© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: